Commenta

Cremonese, dopo rinvii e
tensioni ecco il calendario
Si parte allo Zini col Pescara

(foto Sessa)

Alla fine calendario fu. Ma che la Cremonese debutterà tra sabato 25 e lunedì 27 agosto allo Zini contro il Pescara, paradossalmente, appare quasi cosa di poco conto rispetto al caos che ha accompagnato la cerimonia del sorteggio del calendario stesso. Un sorteggio che era previsto per le 19.00 e che materialmente è cominciato intorno alle 20.30. Un’ora e mezza di rinvii e tensioni. E soprattutto di attesa per il via libera della Figc, che attraverso tre comunicati ufficiali pubblicati sul proprio sito ufficiale dà concretamente il placet al nuovo format della Serie B voluto dalla Lega e prova a difendersi dalla pioggia di ricorsi annunciati da diverse società: modifiche agli articoli 49 e 50 del NOIF (Norme Organizzative Interne Figc, nda) e blocco dei ripescaggi. In sostanza, il Commissario Federale Roberto Fabbricini ha richiamato il rischio “che non sia garantito il regolare e/o tempestivo avvio del campionato”, bloccando, come detto, i ripescaggi e avvallando la B a 19 squadre con effetto immediato e non a partire dalla seconda stagione. Un assenso atteso per tutto il giorno e arrivato ben oltre l’inizio della cerimonia, con l’incertezza che regnava sovrana in sala, tanto che più volte è stata paventata l’ipotesi rinvio.

E quindi? Una squadra riposa, l’anticipo si giocherà il venerdì alle ore 21, tre gare si disputeranno alle ore 15 di sabato, una alle 18, due di domenica alle 15 e un’altra sempre di domenica alle 21. Infine il posticipo del lunedì rimarrà alle 21. Si giocherà nei giorni festivi di lunedì 22 aprile (Pasquetta) e di mercoledì 1 maggio. Confermato il format natalizio: 23 e 30 dicembre in campo, con il turno infrasettimanale di giovedì 27 dicembre. Gli altri (5 in totale) saranno martedì 25 settembre, martedì 30 ottobre, martedì 26 febbraio e martedì 2 aprile. La sosta invernale è invece prevista dal 31 dicembre al 19 gennaio 2019. Confermato infine anche il numero di promozioni e retrocessioni: rimarranno rispettivamente tre e quattro.

Come detto, i girigiorossi di Andrea Mandorlini debutteranno in casa contro il Pescara (non sarà di venerdì, ma non è stato ancora reso noto quando si giocherà, nda). Avvio insidioso considerata la voglia di rivalsa della società abruzzese dopo un campionato in cui, dopo l’esonero di Zdenek Zeman, si è trovata invischiata nella lotta salvezza. Seconda giornata a Palermo, poi in casa con lo Spezia e trasferta a Padova. Sulla carta, una concorrente per la promozione (i siciliani), un’outsider (lo stesso Pescara) e due compagini che dovrebbero giocarsi la salvezza. Insidiosa anche la penultima giornata quando la Cremonese affronterà il Brescia e la chiusura al “Curi” di Perugia, mentre il riposo è fissato per l’ottavo turno (20-21 ottobre e 2-3 marzo).

mt

(foto legab.it)

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti