Commenta

Premio Gherardo da
Cremona, comitato esecutivo
e vincitori accolti in Comune

Il sindaco Gianluca Galimberti, la presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali e l’assessore con delega al Turismo Barbara Manfredini, hanno accolto venerdì mattina in Comune i componenti del Comitato esecutivo (Mohamed Nadir Aziza, Presidente del Programma MED21, Mohamed Shgir Janjar, Direttore della Fondazione Re Abdul-Aziz Al Saoud, Teresa Santamaría Hernández, Direttrice della Scuola di Traduttori di Toledo, accompagnata dal Vice Direttore Alvaro Abella Villar) e i vincitori (il siriano Muauia Alabdulmagid, l’italiana Isabella Camera d’Afflitto e Dirk Sacré, in qualità di Presidente dell’Academia Latinitati Fovendae) del Premio Internazionale Gherardo da Cremona per la promozione della traduzione nel Mediterraneo, giunto alla quarta edizione, istituito per rafforzare il movimento di traduzione tra i Paesi della sponda nord e sud del Mediterraneo.

Nella Sala della Consulta di Palazzo Comunale gli ospiti si sono intrattenuti con i partecipanti alla tavola rotonda Dialogare nel Mediterraneo. Il linguaggio del business, organizzata per l’occasione da Confindustria Assafrica, Businessmed ed Associazione Industriali Cremona: un momento di incontro e riflessione sull’importanza che la comparazione linguistica, anche tecnica, svolge per il business, attraverso la costante necessità di esatta comprensione nei contatti e nei contratti, rivelandosi sempre più base comunicativa condivisa ed essenziale per l’attività d’impresa. Incontro, come sottolineato dai promotori, “che costituisce una rara occasione per conoscere le politiche imprenditoriali sudmediterranee e le azioni ed i progetti che Businessmed sta portando avanti, in particolare per la costruzione di reti di business tra imprese dei Paesi Nord e Sud Mediterranei”. In vista di questo importante appuntamento il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha inviato una lettera al Sindaco Gianluca Galimberti (si veda allegato) che ha salutato, a nome dell’Amministrazione, i presenti.

Alle 11.30, terminato questo momento in Comune, gli ospiti hanno compiuto una visita turistica nel centro cittadino e, a seguire, alla Biblioteca del Seminario Vescovile (il cui fondo antico consta di circa 100.000 volumi, tra cui 20 incunaboli, circa 2.000 cinquecentine, oltre 3.000 edizioni del Seicento, oltre 10.000 edizioni del Settecento). In entrambi i casi hanno fatto loro da guida gli studenti delle classi IV e V del Liceo “M. G. Vida” che, per l’occasione, hanno predisposto il pieghevole, in inglese, Discovering Gherardo da Cremona. Altra tappa importante, alle 14.30, al Museo del Violino.

Anche il Liceo Linguistico Statale “Daniele Manin” ha voluto dare il suo contributo all’evento, offrendo alla città e ai suoi visitatori una breve biografia del concittadino Gherardo, che con le sue traduzioni latine ha contribuito alla divulgazione del sapere greco e islamico nell’Europa del XII – XIII secolo. Il lavoro, coordinato dai docenti di Storia e Filosofia e di Lingue straniere, ha coinvolto gli alunni delle classi terze delle sezioni D ed E dell’anno scolastico 2017 – 2018. Nel frattempo, gli studenti del Liceo Scientifico “G. Aselli” si sono già attivati per dare vita a laboratori didattici, ispirati alla figura di Gherardo, che si terranno al Museo di Storia Naturale dal 20 novembre prossimo.

Giunti a Cremona nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 5 ottobre, gli ospiti hanno assistito alla rappresentazione dell’opera Tosca di Giacomo Puccini, regia di Andrea Cigni, che ha aperto la stagione lirica del Teatro “A. Ponchielli”. La giornata si concluderà alle 17.30 quando, nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale, si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Internazionale Gherardo da Cremona.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti