Commenta

Rifiuti in area privata
di via della Vecchia Dogana,
presto possibile lo sgombero

Dopo l’ennesima segnalazione di rifiuti abbandonati in via della Vecchia Dogana, interviene l’amministrazione comunale di Cremona, che evidenzia come l’area sia “di proprietà privata” e come sia stata “posta sotto sequestro dal Tribunale di Cremona a seguito del fallimento della soc. L.F. Casa Srl di Lussignoli Gino”.

Il Comune di Cremona, “nel 2014 ha emesso un’ordinanza di sgombero, non potendo intervenire direttamente per i motivi sopra indicati. In questi anni i contatti con il curatore fallimentare sono stati frequenti, ricevendo più volte rassicurazioni, ma lo sgombero non lo si è potuto effettuare” si legge nella nota.

“A seguito dei solleciti che si sono comunque susseguiti da parte del Comune, risulta che, in base all’esito dell’ultima asta tenutasi lo scorso mese di gennaio, l’area è stata finalmente aggiudicata. Pertanto il Comune ha chiesto i dati del nuovo proprietario, dati che il curatore fallimentare si è impegnato a trasmettere non appena disponibili. Spetta infatti alla proprietà dell’area farsi carico dello sgombero dei rifiuti accumulati.

L’assessore all’Ambiente Alessia Manfredini, che ha seguito da vicino la vicenda, a questo punto auspica che si giunga finalmente ad una soluzione, cioè che l’area venga completamente ripulita. Dai contatti intercorsi anche questa mattina con ATS, dopo l’ulteriore sopralluogo, è stato confermato, come già in passato, che non sussiste alcuna emergenza sanitaria anche se la quantità di rifiuti inerti è aumentata.

Da qui la necessità di consolidare la recinzione per impedire gli accessi all’area in attesa che avvenga lo sgombero dei rifiuti da parte della nuova proprietà”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti