3 Commenti

Al cimitero commemorazione
per il Giorno del Ricordo
'Tragedia spesso dimenticata'

Questa mattina, domenica 10 febbraio, al Civico Cimitero, alla presenza delle autorità civili e militari e dei rappresentanti del Comitato di Cremona dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, il Sindaco Gianluca Galimberti ha deposto una corona d’alloro al monumento ai caduti Giuliano-Dalmati di tutte le guerre. In questo modo il Comune di Cremona ha voluto commemorare il Giorno del Ricordo, la ricorrenza istituita per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra. Galimberti ha voluto affidare ad un posto su Facebook il proprio pensiero: “Stamattina, nella giornata del ricordo, come ogni anno, abbiamo commemorato al Cimitero le vittime delle foibe, un massacro terribile. Perchè non c’è odio che giustifichi altro odio, ma ogni goccia di odio genera male e a pagare sono sempre gli innocenti e i più fragili”. “Questa tragedia – ha concluso il primo cittadino -, come ha detto il nostro Presidente Mattarella, è stata troppo spesso dimenticata. Allora accogliemmo i profughi di quelle terre e ancora oggi vogliamo conservare la lezione che quegli anni terribili ci hanno lasciato, cioè che non c’è futuro senza l’Europa. Lavoriamo per costruire ogni giorno un’Europa unita e viva, spirituale, culturale e politica”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mattia

    Non vedo il sig prof Gian Carlo Corada

    • Dott. Landi Roberto

      Ero presente e confermo fosse assente. Un’assenza che si commenta da sola

      • Carlob

        Forse non sapeva delle foibe