Commenta

Medaglia d'oro a Gino
Ruggeri, martedì nuovo
incontro in Comune

La Tamoil

Martedì mattina alle ore 12 una delegazione dei firmatari dell’appello a sostegno della richiesta di pubblico encomio a Gino Ruggeri incontrerà il vice sindaco Maura Ruggeri e la presidente del Consiglio comunale Simona Pasquali. La delegazione sarà composta da Agostino Melega, portavoce dei firmatari dell’appello, Ermanno de Rosa e Sergio Ravelli.

Alle 17.45, presso la sala dei gruppi consiliari, è convocato l’ufficio di Presidenza che dovrà prendere in esame l’appello con cui si chiede di riconoscere la medaglia d’oro ‘Città di Cremona’ a Gino Ruggeri, “il cittadino che costituendosi, a suo rischio e pericolo, parte civile per conto del Comune nel primo processo sull’inquinamento causato da Tamoil, ha consentito all’ente locale di ottenere un risarcimento di un milione di euro” commentano i firmatari.

“Al di là delle diverse valutazioni in merito alla vicenda Tamoil, il gesto di Gino Ruggeri va comunque apprezzato e va ben oltre il risultato della stessa vicenda processuale. Rappresenta il simbolo dello spirito civico dei singoli cittadini da ritrovare ed esaltare come apporto responsabile e costruttivo all’azione di governo delle istituzioni da parte degli eletti. Azione di alto valore civico quella di Ruggeri, paradigma del contrasto all’indifferenza culturale e civile, posta al di là e al di sopra di ogni schieramento politico, sociale, partitico o ideologico.

Siamo fiduciosi che i rappresentanti di tutti i gruppi politici sapranno apprezzare ed accogliere la richiesta fatta propria da centinaia di cittadini provenienti da ogni parte d’Italia e da ogni settore della società civile”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti