2 Commenti

'CremonaJazz, quinta edizione
ai nastri di partenza: al via
il 3 maggio con Di Meola

Si è aperta in musica la conferenza stampa di “CremonaJazz”, con il sindaco Galimberti al pianoforte e il direttore artistico Azzali al sax, che insieme a Virginia Villa direttore generale dello spazio espositivo hanno presentato il programma della quinta edizione di una rassegna che sta riportando il jazz nella città del torrazzo. “CremonaJazz”, promossa da Unomedia e Museo del Violino, ha in cartellone quattro i concerti a maggio nell’Auditorium Arvedi con artisti di fama internazionale, fra voce, strumenti a corde, pianoforte e percussioni.

Venerdì 3 maggio alle 21 si alterneranno sonorità dolci e passionali con il virtuoso della chitarra Al Di Meola, pioniere della fusione tra jazz e world music e icona della ‘sei corde acustica’; per i brani della serata cremonese attingerà al suo ultimo disco ‘Opus’ e si esibirà con Kevin Seddiki alla seconda chitarra e Fausto Beccalossi alla fisarmonica.

Martedì 14 maggio alle 21 si incontrano tre strumenti tipicamente jazz ma non ci sarà nulla di scontato, perché il pianista Brad Mehldau è da un lato mago dell’improvvisazione e dall’altro conoscitore dell’architettura formale della musica; il risultato viene definito un ‘caos controllato’. L’artista di Jacksonville sarà in scena con Larry Grenadier al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria.

Sabato 25 maggio ore 21 si cambia stile con un duo d’eccezione: Gino Paoli, cantante e firma di pagine memorabili della storia musicale italiana quali “Sapore di Sale” a “Il cielo in una stanza” insieme con Danilo Rea, poetico pianista che oltre ai classici saprà sorprendere il pubblico con omaggi alla melodia napoletana e alla canzone d’autore francese.

Venerdì 31 maggio alle 21 sarà protagonista un quartetto di ‘all stars’: David Linx e la sua raffinata tecnica vocale, il pianista romano Antonio Faraò, Mike Baker vulcanico alla batteria e un figlio d’arte cinematografica, Kyle Eastwood al contrabbasso, figlio del noto regista e attore Clint. Il gruppo partirà dal jazz per incontrare la musica brasiliana e persino la pop.
I biglietti saranno in vendita da martedì 9 aprile presso il Teatro Ponchielli e il Museo del Violino e anche online sul sito Vivaticket.

Federica Priori

IL PROGRAMMA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pendolarestanco

    buon programma, ogni anno in miglioramento qualitativo! adesso in coda per i biglietti.

  • Elio

    Al di meola mi piace parecchio,ottimo