Politica
Commenta10

Lega e FdI cercano discontinuità: ancora in bilico l'alleanza di centrodestra

L'inizio della riunione di giovedì sera presso la sede della Lega

E’ ancora tutto da decidere nel centrodestra, che anche dopo la candidatura di Malvezzi non trova la pace interna. Questa sera ci sarà un nuovo incontro nella sede della Lega e gli esiti sono tutt’altro che scontati. La firma sul contratto proposto da Zagni non c’è ancora stata e i problemi vertono su alcuni contenuti imprescindibili per i sostenitori della linea dura sostenuta da Lega e Fratelli d’Italia su alcuni temi classici della destra: ad esempio sfratto dei centri sociali, chiusura del progetto Sprar una volta che sarà concluso il progetto in essere, cancellazione della Consulta degli Stranieri. Su questi ed altri temi, i due partiti hanno chiesto a Forza Italia una forte discontinuità col passato, ma la risposta tarda ad arrivare. I temi divisivi  sono anche altri e decisamente meno nobili, quali il numero di assessori nell’eventuale giunta (c’è chi vorrebbe addirittura portarli a 10 oltre il sindaco; altri propendono invece per 8). Sullo sfondo, bruciano ancora le divisioni che si erano già viste lo scorso autunno per le elezioni provinciali, dove dopo il commissariamento di Forza Italia la Lega si era alleata con i fuoriusciti del gruppo Jotta – Bertusi. Compagine, quest’ultima,  oggi rappresentata da Ferruccio Giovetti che ha scelto di candidarsi per conto suo come sindaco e sta preparando una sua lista. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti