Commenta

Pizzighettone: continua
il restauro degli affreschi
dei profeti in San Bassiano

Foto da www.diocesidicremona.it

Proseguono i restauri degli affreschi di Bernardino Campi con i volti dei profeti, nella navata centrale della chiesa di San Bassiano a Pizzighettone, edificio le cui origini risalgono al XII secolo. La necessità dei restauri era emersa in seguito ai lavori di consolidamento avvenuti qualche anno fa proprio nella navata centrale e sono stati affidati allo Studio Blu Restauri di Cremona e Castel Goffredo dallo scorso febbraio: tre su 11 le campate interessate. Come spiega il parroco, don Andrea Bastoni, sul portale della diocesi di Cremona, l’intero lavoro di restauro costerà circa 80mila euro e la Parrocchia, che sta ancora facendo fronte al mutuo accesso per sostenere il precedente intervento, ha avviato una campagna di sensibilizzazione verso la popolazione, invitando privati, associazioni e aziende a farsi carico di una campata.

La parrocchiale del borgo sull’Adda racchiude anche altri tesori: di recente sono state indagate tre formelle in marmo custodite nella cappella del santo Rosario su cui si stanno concentrando i ricercatori del dipartimento di Storia dell’Arte del’Università di Trento: le opere, raffiguranti Annunciazione, Natività e Adorazione dei Magi, e risalenti al Trecento, sono di ottima fattura e sono state realizzate con una tecnica esecutiva assolutamente singolare. Il raffinato scultore resta ignoto e potrebbe essere indicato con il suggestivo titolo di ‘Maestro di Pizzighettone’.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti