Ultim'ora
2 Commenti

Supermercati, avanza la pratica
per Aldi e il Consiglio di Stato
respinge il ricorso di Rossetto

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato da Rossetto (titolare del supermercato omonimo lungo la tangenziale) contro il Comune di Cremona, che aveva autorizzato la costruzione di un altro discount alimentare della catena MD nell’area dove un tempo sorgeva la cascina Colombera. Ieri la discussione a Roma, oggi la sentenza, che conferma quella del Tar di poche settimane prima. Ieri è stato il primo giorno di apertura del nuovo discount, letteralmente preso d’assalto dai consumatori. Si va così ampliando il polo commerciale lungo la tangenziale, tecnicamente non una grande superficie di vendita, in quanto tutti i negozi sono classificati come medie distribuzioni, ma che certo ha molte somiglianze con un centro commerciale vero e proprio. Tutti utilizzati i capannoni realizzati nel corso degli anni sull’area che un tempo era superficie agricola.

Da tutt’altra parte della città, intanto, avanza anche la pratica amministrativa per il rilascio del permesso di apertura  di altre due medie superfici di vendita, una alimentare e una non. La zona in questo caso è via Postumia, presso la rotatoria di viale Concordia, un lotto che si estende tra il cavalcavia della tangenziale e via cascina Corte. Per la tipologia alimentare è in lizza la catena tedesca Aldi, che ha già numerosi punti vendita.

s.g. – g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti