Commenta

Al lavoro per
ripulire le vasche
di piazza Cadorna

Sono in corso da questa mattine le operazioni disposte dal Comune per il prosciugamento completo delle vasche di piazza Cadorna (all’interno di quella centrale era rimasta dell’acqua stagnante che favoriva l’avvicinamento dei piccioni) e propedeutiche alla riparazione delle pompe. Dunque è in via di risoluzione il problema igienico sanitario legato alla presenza delle carcasse di piccioni e si sta lavorando per la messa in funzione della fontana, in modo che torni ad essere operativa in vista delle manifestazioni d’autunno in città, uno dei periodi di maggiore afflusso di turisti (StradivariFestival e altre iniziative) e operatori legati alla musica e alla liuteria.

Resta il problema, quest’anno più vivo che mai, della eccezionale presenza di piccioni in città. L’assessore Rodolfo Bona ha dato mandato agli uffici di predisporre un piano per la riduzione della loro presenza, fermo restando che non è possibile l’abbattimento. “Serve una pluralità di azioni, complesse da mettere in atto, che vanno dall’individuazione delle colonie, alla sterilizzazione selettiva, all’utilizzo dei falchi. Siamo consapevoli del problema e ci stiamo lavorando”. Piccioni che nidificano preferibilmente sotto i tetti degli edifici antichi: tra cui alcune chiese simbolo del centro storico, quali S.Omobono e San Marcellino. g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti