Commenta

Music Wall, successo
per la 7^ edizione della
Fiera della Musica

“E’ stata una grande edizione”. Sintetizza così Luigi Michelini, il direttore artistico del Music Wall – La Fiera della Musica, la settima edizione dell’evento, andato in scena nelle mura di Pizzighettone domenica 15 settembre. Il Music Wall, organizzato dal Centro Musica Pizzighettone, ha fatto il sold out degli espositori e ha richiamato ospiti prestigiosi e un numero elevato di visitatori. “Come nelle precedenti edizioni – chiosano gli organizzatori – la manifestazione ha prestato particolare attenzione alla promozione del tessuto sociale con una serie di ripercussioni positive sia in ambito turistico sia per le attività commerciali di Pizzighettone”.

Michelini ha quindi aggiunto: “I numerosi commenti positivi di espositori e visitatori  hanno confermato che questa settima edizione di Music Wall ha pienamente soddisfatto le aspettative di crescita a cui aspiravamo. Un numero sempre maggiore di musicisti professionisti si sono dati appuntamento in fiera domenica confermando che Music Wall si sta sempre più affermando non solo come fiera espositiva di riferimento, ma anche come luogo di incontro tra grandi artisti ed operatori di settore”. “Il nostro punto di forza – ha concluso il direttore artistico – è rappresentato in primis dal nutrito staff dei volontari del Centro Musica Pizzighettone ai quali va il nostro speciale ringraziamento, dal supporto degli sponsor e dalle solide collaborazioni con le realtà e le istituzioni del territorio oltre che dalla splendida location delle mura storiche di Pizzighettone”.

Luigi Michelini, direttore artistico del Music Wall

Come detto, il Music Wall ha animato le mura di Pizzighettone per l’intera giornata di domenica, a partire dall’inaugurazione con l’evento novità di questa settima edizione, io ci SuONO, che ha visto esibirsi 200 chitarristi proveniente da tutta Italia in una performance collettiva nella suggestiva Piazza d’Armi. Sullo stesso palco, nel pomeriggio, si sono alternate le scuole e le associazioni musicali del territorio. Casematte gremite di pubblico durante le esibizioni live che hanno visto protagonisti i grandi chitarristi Massimo Varini, Luca Colombo, Osvaldo di Dio, Cesareo, Giuseppe Scarpato Power Trio, Claudio Bazzari e Vanny Tonon per il comparto elettrico, Antonello Fiamma, Alberto Lombardi, Giorgio Verderosa, Gavino Loche, Lorenzo Favero e Val Bonetti per il comparto acustico sul palco all’aperto nell’area dell’ex polveriera.

Numerosi anche i momenti riservati alla dimostrazione e all’approfondimento tecnico degli strumenti esposti in fiera a cura degli endorser al seguito degli espositori. Marco Fanton, Alessandro de Crescenzo Trio, Salvo Correri, Amudi Safa, Federico Baracchino, Luca Arduini, Daniele Brianza, Federico Baldassarri, Lorenzo Assogna, Giuseppe Fiori, Daniele Lucarelli, Luca Perciballi, Gabriele Centro, Silvia Porciani, Matteo e Basta, Stefano Bersan. Nell’ambito delle iniziative dedicate al 50esimo anniversario di Woodstock, particolarmente apprezzata l’esibizione di Giuseppe Scarpato Power Trio (Giuseppe e Gennaro Scarpato, Giorgio Santisi) in cui la band ha interpretato alcuni brani dei migliori chitarristi dell’epoca.

Grande interesse anche per l’altra novità di questa edizione, con la casamatta delle Web Stars realizzata in collaborazione con Dantone edizioni e musica all’interno della quale musicisti e volti noti sul web si sono alternati per una non-stop di tutorial e clinic dal vivo. Claudio Cicolin, Angelo Ottaviani, Luca Angelici, Paolo Anessi, Simona Grasso, Niccolò Menichini, Davide Seravalle hanno tenuto dei veri e propri “live tutorial” del tutto simili a quelli realizzati in video, ma in questo caso, interagendo dal vivo con i numerosi fans e followers presenti.

Come da tradizione il suggestivo angolo del Rivellino ha ospitato il palco Fai sentire la tua Eko a cura di Rossella Zanasi per Eko Music Group. Il palco, messo a disposizione dal noto marchio di strumenti musicali, ha dato la possibilità ai possessori di uno strumento Eko di potersi esibire di fronte ad un folto pubblico. Confermato il successo della passata edizione per la casamatta della Top School, che ha visto alternarsi sul palco alcuni tra i docenti e i migliori diplomati della Rock Guitar Academy, del CEMM e dell’Accademia Lizard/Centro Musica Pizzighettone,

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti