Commenta

UTIN, TESTIMONIANZA/22
'Nostro figlio è vivo grazie
agli angeli di quel reparto'

Davide nell'incubatrice

La testimonianza di Elena e Luca, genitori di Davide; e di Adriana, mamma di Christian, sulla loro esperienza all’ospedale di Cremona.  

LETTERA 1

Siamo Elena e Luca,

abitiamo in provincia di Cremona, genitori di Davide, fortunatamente nato il 14 maggio 2010, all’UTIN di Cremona. Davide è nato prematuro, a 31 settimane, pesava 1.600 gr per 41 cm di lunghezza.  Mi hanno riscontrato un problema di flussimetria al cordone ombelicale e lui non riceveva più né nutrimento né ossigeno, era una corsa contro il tempo, Davide rischiava di non farcela! Cesareo d’urgenza e nostro figlio è vivo grazie agli angeli che lavorano in quel reparto.

Davide è rimasto in Terapia intensiva per 21 giorni, curato e coccolato, noi genitori, spaventati e persi, siam stai assistiti psicologicamente ed emotivamente giorno e notte, per far si che alle nostre paure, si sostituisse la gioia, perché è quello che porta la nascita di un figlio. E’ solo grazie a questo reparto ed alla professionalità e amore che mettono in quello che fanno, che oggi possiamo testimoniare il lieto fine della nostra storia e quella del nostro splendido Davide.

Grazie!

LETTERA 2

Sono Adriana, la mamma di Christian nato presso l’ospedale di Cremona. Il mio piccolo oggi ha 10 mesi, dopo venti giorni dalla nascita è stato ricoverato d’urgenza all’Utin di Cremona per bronchite e vrs. Siamo stati ricoverati otto giorni, io andavo e venivo da casa ogni tre ore per allattarlo, quindi non oso immaginare come sarebbe stato se dovevano trasferirci a Brescia, avendo anche un altro bimbo piccolo.
Il reparto è all’avanguardia!

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti