Commenta

UTIN, TESTIMONIANZA/27
'Grazie al 'sesto senso' delle
ginecologhe sono nata io'

La testimonianza di Paola, nata grazie al ‘sesto senso’ di alcune ginecologhe del reparto neonatale dell’ospedale di Cremona.

Sono Paola e la bambina salvata, accudita e coccolata dal reparto Utin, sono proprio io. Ai primi di agosto del 1989 mia madre si recò in ospedale per altri motivi e alcune ginecologhe (angeli direi) la fermarono tra i corridoi dell’ospedale facendole delle domande sulla sua gravidanza. Il giorno dopo le fecero un cesareo d’urgenza: così sono nata prematura di un mese, pesavo solo 1,6 kg ma grazie a tutto il personale, a tutto il reparto molto professionale e amorevole sono cresciuta sana e in forze. Chiudere questo reparto? Non esistono motivi sufficientemente validi per farlo, l’amore e la professionalità superano tutto.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti