6 Commenti

Un altro black out in centro:
Galleria illuminata solo
dalle vetrine

Un altro black out nelle strade di Cremona, dopo quelli dello scorso fine settimana. Al buio, nel  tardo pomeriggio di oggi 1 gennaio, sono segnalate Galleria XXV aprile, via Verdi, corso Campi, via Guarneri del Gesù, corso Cavour.

Il black out è poi stato risolto alle 18,30. La frequenza con cui si stanno ripetendo questi episodi ha fatto intervenire lunedì scorso i consiglieri di Forza Italia Fasani, Malvezzi e Simi: “A testimoniare che non si tratti di un caso unico ed eccezionale sono le innumerevoli segnalazioni che in questi mesi si sono susseguite da parte di cittadini ed operatori economici, costretti a convivere con una situazione surreale” continua la nota. “A ciò si  aggiunge la mancanza di illuminazione pubblica che da circa 2 mesi si registra in via Dante, senza che sia stata posta in atto alcuna azione volta ad assicurare a cittadini, ciclisti e automobilisti le più elementari condizioni di sicurezza.

Come gruppo di Forza Italia già lo scorso 19 settembre abbiamo presentato un’interrogazione in Consiglio relativa a diversi casi altrettanto gravi.
Le rassicurazioni fornite dall’amministrazione comunale, volte a minimizzare la situazione, si scontrano con la dura realtà ed assumono ogni giorno di più il sapore della beffa per i cremonesi e per gli utilizzatori della città.

La scelta di affidare il servizio direttamente a Citelum S.p.a.,marchio della francese Edf, che gestisce l’illuminazione pubblica cremonese dal 30 marzo 2017, a seguito dell’adesione del Comune alla convenzione nazionale Consip S.p.a., sta mostrando tutti i suoi limiti. Considerati gli innumerevoli inconvenienti e le numerosissime segnalazioni di guasti, riteniamo che l’amministrazione comunale non stia gestendo con le dovute attenzioni il rapporto con il gestore Citelum”. Annunciato un prossimo ordine del giorno in Consiglio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Chicca

    Pazzesco !!

  • Gianluca

    In fin dei conti l’anno andava iniziato come si era appena concluso.

    • Abiff

      Ahimè sì… e senza alcun commento da parte del Comune, figuriamoci le scuse per i continui disservizi…
      A proposito, altro semaforo bruciato in via Giordano.

  • Seppe Marin

    Solito balletto di imbecillità umana, invece di bruciare semplicemente la monnezza, perché non mettere un vaso d’espansione, una caldaia, dei serbatoi d’acqua…possibilmente del fiume lercio ed inquinato antistante, convogliatori di vapore acqueo e un generatore di corrente a vapore, e con il calore di risulta, scaldare la sempre gelata piscina comunale.🤣

  • Mirko

    Il male che si vuole poi si gode, li hanno votati e ora se li tengono

    • Abiff

      Non è esatto, ce li teniamo tutti!!!