Commenta

Bocciodromo salvo
per ora: convenzione
prorogata a fine maggio

Prorogata al 31 maggio 2020 la convenzione del 2014, poi rinnovata nel 2017, con la quale è stata data in concessione in uso alla FIB (Federazione Italiana Bocce) la struttura del Bocciodromo comunale di piazzale Atleti Azzurri d’Italia. Lo ha deciso la Giunta su proposta dell’Assessore allo Sport Luca Zanacchi.

“La Federazione Italiana Bocce – spiega l’Assessore – ha confermato l’interesse a mantenere la propria attività sportiva all’interno del Bocciodromo ipotizzando di elaborare un piano di gestione solido e duraturo. Tenuto conto dell’aspetto sociale di aggregazione dell’impianto, abbiamo così deciso di prorogare al 31 maggio di quest’anno la convenzione che scade il 31 gennaio. Questo lasso di tempo ci permetterà di studiare la fattibilità della proposta che la FIB avanzerà, nel contempo si procederà con manifestazione pubblica di interesse per riqualificazione e gestione impianto e successiva gara”.

Nei mesi scorsi i tecnici degli uffici comunali, su richiesta dell’Assessore allo Sport, hanno effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di fatto della struttura di piazzale Atleti Azzurri d’Italia, valutare le effettive necessità di manutenzione dell’impianto e, alla luce dei dati acquisiti, quantificare il valore di superficie che, alla fine, è stato stimato in 337.000,00 euro per 20 anni.

Dopo numerosi incontri e confronti, il 10 gennaio è stata inviata una nota alla Federazione Italiana Bocce prospettando due possibili ipotesi sullo sviluppo della progettualità in sinergia con l’Amministrazione comunale. La prima prevede un diritto di superficie per una durata di 20 anni, per un valore complessivo di 337.000,00 euro e con i successivi interventi di manutenzione, come da progetto di massima, in carico al gestore. La seconda un partenariato tra pubblico e privato, secondo le norme del Codice degli Appalti, con una partecipazione all’investimento da parte del Comune pari al 49% e della Federazione Italiana Bocce del 51%.

Dopo questi passaggi e ulteriori confronti tra le parti, il 21 gennaio la Federazione Italiana Bocce ha inviato al Comune la richiesta di proroga della convenzione fino al 31 maggio di quest’anno per consentire la conclusione delle attività sportive programmate nella stagione 2019-2020 ed anche per elaborare un piano di gestione che consenta la prosecuzione dell’attività bocciofila nell’impianto. Richiesta accolta dalla Giunta con la motivazione sopra riportata.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti