Commenta

Ospedale, pronto documento
dei sindaci: da Gallera una
delegazione allargata

L'incontro dei sindaci con Gallera, lo scrso 12 gennaio, in amministrazione provinciale

I sindaci del cremonese e del casalasco andranno con una posizione unitaria, martedì prossimo 18 febbraio, all’incontro fissato con l’assessore alla sanità regionale Giulio Gallera. Nessuna modifica sostanziale è stata apportata al documento unitario già abbozzato negli ultimi giorni, dai sindaci che sono tornati ad incontrarsi venerdì pomeriggio in Comune. Non erano presenti tutti i primi cittadini, quindi tra ieri e oggi il documento finale è stato sottoposto anche agli assenti per la firma e oggi stesso sarà definitivo. Sembra ormai persa la speranza di salvare la terapia intensiva neonatale dal declassamento; ma oltre a questo ci sono molti altri temi da discutere, tra cui il potenziamento del dipartimento di emergenza – urgenza, per il quale pure è nell’aria un declassamento, annunciato dallo stesso direttore generale qualche mese fa ai medici del reparto, anche se non ancora attuato.

La delegazione che  incontrerà Gallera si prospetta più ampia di quanto previsto in precedenza, per dare spazio a sindaci di diverso orientamento politico: ci sarà il  sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, il presidente della Provincia Mirko Signoroni, Roberto Mariani, sindaco di Stagno e presidente dei soci dell’Azienda sociale Cremonese, il suo vice Luca Moggi, sindaco di Pizzighettone. Inoltre Nicoletta Domaneschi, quale presidente dell’assemblea dei sindaci dell’Azienda sociale e il sindaco di Pieve d’Olmi Attilio Zabert. g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti