Ultim'ora
Un commento

Pd: fallimento sanità regionale
responsabilità di tutta la Giunta
Salini: 'Il rimpasto? Una follia'

“Le responsabilità di quello che sta accadendo in Lombardia, la regione d’Italia che conta un quarto dei contagi e quasi un terzo dei morti nazionali sono del presidente della Giunta Attilio Fontana. Ed è a lui che chiediamo di rispondere politicamente dei suoi errori, andando a casa”. Così scrive su Facebook la segretaria metropolitana del Pd Milano, Silvia Roggiani, in merito ai rumors sul possibile comitato di esperti che la maggioranza di Regione Lombardia starebbe pensando di affiancare all’assessore al Welfare Giulio Gallera e sul vertice che si terrà domani.
“Il fallimento della sanità in Lombardia non è imputabile solo a Gallera – scrive Roggiani – perchè le politiche scellerate messe in campo in tutti questi mesi sono state avallate e protette da tutta la giunta, dallo stesso gruppo dirigenziale e dal presidente, che oggi provano a scaricare il loro assessore”. Insomma, per la segretaria dem milanese “le cittadine e i cittadini lombardi meritano un’amministrazione capace di proteggerli, ciò che questo gruppo dirigente non è riuscito a fare finora”.

Di tutt’altro tenore la replica di Massimiliano Salini, coordinatore di Forza Italia Lombardia: “con l’emergenza sanitaria ed economica in corso da combattere, mentre le famiglie e le imprese lombarde sono flagellate dalla crisi, sarebbe pura follia parlare di poltrone. Vedo che nelle ultime ore si stanno diffondendo dicerie infondate e ricostruzioni fantasiose su fantomatici rimpasti nella Giunta di Regione Lombardia che sarebbero a tema della riunione di maggioranza prevista domani pomeriggio. Convocare riunioni politiche per discettare di posti da occupare sarebbe un’insensatezza sconsiderata, l’ultima cosa di cui hanno bisogno i cittadini. Come Forza Italia lavoriamo affinché il centrodestra agisca in modo determinato e credibile affrontando i problemi concreti delle persone”.
“Di fronte all’inadeguatezza del governo nazionale nell’affrontare la seconda ondata – sottolinea Salini – è ancora più urgente muoversi con responsabilità, rapidità ed efficacia: in Regione Lombardia la priorità è dare man forte al presidente Attilio Fontana nella lotta al coronavirus, impegnandoci per potenziare al massimo la risposta sanitaria e contribuendo con proposte concrete alla ripresa economica”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti