Ultim'ora
7 Commenti

Destinati a progetti di utilità
sociale i banchi smaltiti
dalle scuole: presto il bando

Avevano fatto scalpore, lo scorso settembre, i banchi e gli arredi scolastici dismessi dalle scuole superiori di via Palestro, alcuni ancora in buono stato, accatastati sul marciapiede, per far posto a quelli nuovi monoposto acquistati dalla Provincia. Ora almeno una parte di quegli arredi, quelli ancora utilizzabili, verrà destinata a una nuova vita attraverso un avviso di manifestazione di interesse che sarà presto pubblicato dalla stessa amministrazione provinciale, destinato a operatori del settore sociale.

Come avevano fatto alcuni sindaci all’inizio dell’anno scolastico, come Michel Marchi primo cittadino di Gerre de’ Caprioli, anche la Provincia ha deciso di devolvere gli arredi ad iniziative o progetti di utilità sociale promossi da soggetti senza fini di lucro. “E’ necessario – si legge nella delibera del Presidente Signoroni – gestire molto rapidamente la destinazione degli arredi da dismettere al fine di liberare i locali e consentire la prevista nuova organizzazione logistica. In merito agli arredi scolastici da dismettere che non risultano più idonei per inadeguatezza dimensionale o per deterioramento, ma che mantengono comunque una residua vita utile, si ritiene opportuno, secondo i principi dell’economia circolare, avviare una ricerca volta ad accertare il potenziale interesse di soggetti senza finalità lucrative affinché li acquisiscano a titolo gratuito e li utilizzino per la realizzazione di progetti di utilità sociale. Il ritiro dei beni oggetto di cessione gratuita presso i luoghi di deposito avverrà a cura e spese dei soggetti interessati. Gli arredi residui che non incontreranno l’interesse di alcuno saranno smaltiti in discarica”. gb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti