Ultim'ora
3 Commenti

Pd, la direzione cittadina
non decide su composizione
segreteria, tutto rimandato al 15

Una delle ultime feste dll'Unità svoltasi nell'ex mercato ortofrutticolo

Non è giunta a nessuna conclusione la riunione della direzione cittadina del Partito Democratico, che si è riunita in via informatica ieri sera ma che si è interrotta per un problema tecnico. La Direzione, convocata dal segretario cittadino Luca Burgazzi, doveva decidere quale percorso seguire per definire la nuova segreteria, dopo le dimissioni annunciate da quest’ultimo. Considerati i problemi tecnici, i partecipanti (perlopiù consiglieri comunali e rappresentati dei circoli) hanno deciso di riaggiornarsi al 15 dicembre. Una delle ipotesi è la riconferma di Burgazzi, con l’affiancamento di figure nuove per arrivare alla scadenza naturale che dovrebbe essere l’anno prossimo. Soluzione che però non accontenta tutti: c’è chi fa notare come il doppio incarico, assessore e segretario, non abbia giovato alla presenza del partito sui temi caldi della politica cittadina. Un esempio per tutti, la scelta del sovrintendente del Ponchielli al posto di Angela Cauzzi, senza un percorso condiviso tra sindaco e resto della coalizione. Si fa notare inoltre che lo stesso segretario aveva fatto presente agli inizi di ottobre circa la necessità di un suo passo indietro per troppi impegni istituzionali.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti