Ultim'ora
8 Commenti

'Fatemi stare con la mia
famiglia': è l'appello della
13enne fuggita dalla comunità

“Io in comunità non ci voglio stare, perché ho bisogno della mia famiglia, ho bisogno di vero affetto. Ogni volta che mi metterete in comunità, io continuerò a scappare”. Sono alcune delle frasi contenute nella video-confessione di Angela, la 13enne cremonese fuggita dalla comunità ‘Barbieri’ la notte tra il 29 e il 30 novembre e ritrovata il 3 dicembre scorso a Verona. Il video, condiviso su facebook dalla mamma di Angela, è stato postato dal Movimento Giustizia Sociale, che si propone di tutelare la famiglia e i minori. La 13enne, che ora è a casa, dovrà tornare in comunità. Angela vorrebbe stare con la sua famiglia, lo ha chiesto con forza agli assistenti sociali, ma non potrà farlo. C’è la decisione di un giudice che è irrevocabile. Nulla ha potuto fare in merito nemmeno il legale della famiglia.  “Io ho bisogno di persone che ci tengono veramente a me”, dice Angela nel video, “ho bisogno di casa mia, della mia famiglia e dei miei amici. Sono loro che mi aiutano”. Era stata la stessa Angela, il 3 dicembre scorso, a contattare la mamma dicendole di aver raggiunto Verona in treno. La giovane ha ha poi spiegato di essere stata sempre da sola nei giorni della scomparsa e di aver viaggiato e dormito in treno. Ancora nessuna notizia, invece, dell’altra ragazza di 16 anni fuggita dalla comunità insieme ad Angela. Le due si erano divise una volta raggiunta la stazione di Cremona. La famiglia della 16enne non è mai intervenuta pubblicamente, e visto che la ragazza è minorenne, vige su di lei la legge sulla privacy.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti