Ultim'ora
Commenta

Buoni spesa, 901 le
domande accolte: da
domani la distribuzione

(foto di repertorio)

Concluse le operazioni di verifica e controllo, sono 901 su 1.164 le domande che rispondono ai requisiti previsti dall’avviso per l’assegnazione di buoni spesa. 263 sono invece le domande non ammissibili (mancanza di residenza, doppia richiesta, cioè presentate da più componenti dello stesso nucleo). Saranno assegnati circa 320mila dei 385mila destinati al Comune di Cremona. “Di fatto tutte le persone che hanno presentato domande in possesso dei requisiti riceveranno il buono spesa”, come sottolineano dall’Amministrazione. La maggior parte delle domande, da parametrare tuttavia al numero dei residenti, provengono dai quartieri Centro (155), Borgo Loreto-San Bernardo-Naviglio (101), Po-Canottieri-Trebbia (94) e Risorgimento-Sant’Ambrogio-Incrociatello-via Sesto (91).

Gli addetti del Settore Politiche Sociali stanno già contattando telefonicamente gli aventi diritto per il ritiro dei buoni spesa che saranno distribuiti da domani, giovedì 17 dicembre, in varie postazioni. Per chi è in isolamento si provvederà alla consegna a domicilio nel rispetto delle disposizioni di prevenzione COVID-19. I buoni spesa sono utilizzabili nei negozi di vicinato e/o supermercati cittadini come da elenco allegato. Dall’Amministrazione ricordano che l’avviso pubblico rivolto ai commercianti di generi alimentari e beni di prima necessità per comunicare la propria disponibilità ad accettare in pagamento i buoni spesa erogati dal Comune di Cremona e/o ad emettere Gift Card è aperto sino al 31 gennaio 2021. Eventuali nuovi esercizi aderenti saranno inseriti nell’elenco pubblicato sul sito del Comune.

“Ci tengo a ringraziare – dichiara l’Assessore Rosita Viola – tutti i Servizi comunali che si sono attivati a vario titolo per supportare il lavoro dei Servizi Sociali al fine di assegnare in tempi brevi i buoni spesa. Fondamentale la sinergia con lo Sportello Unico per le Imprese per l’elenco degli esercizi commerciali, a cui si aggiunge la disponibilità di diversi dipendenti per presidiare le postazioni di distribuzione e predisporre tutto il materiale necessario. Dal punto di visto organizzativo è un impegno significativo a servizio dei cittadini, consapevoli delle difficoltà che tanti stanno attraversando a causa della pandemia”.

L’ELENCO DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI ADERENTI

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti