Cronaca
Commenta

Cremona Solidale: Simona Gentile
in pole per la direzione sanitaria

16 invece sono i candidati che hanno inviato il curriculum per il posto di direttore generale, questo sabato si terranno i colloqui. A loro il delicato compito di una riorganizzazione aziendale che dovrà tenere sempre più in conto i servizi sul territorio, oltre che la classica Rsa.

Un bilancio preventivo in divenire, quello presentato oggi in commissione Welfare da Cremona Solidale, insieme al contratto di servizio 2021 – 2023 firmato proprio oggi con il Comune e il piano programma per quest’anno. Gli atti fondamentali dell’azienda speciale di servizi alla persona sono stati illustrati dal direttore generale Emilo Tanzi: “Il budget 2021 è necessariamente un documento molto dinamico e suscettibile di variazioni in corso d’anno, fare previsioni in una situazione incerta come quella attuale è veramente difficile”.

I ricavi 2021 saranno comunque migliori rispetto alle previsioni per il 2020, il cui consuntivo verrà approvato nel prossimo Cda di fine aprile, ma peggiori rispetto al biennio 2018-2019, in quanto ancora per un po’ di mesi a causa del distanziamento dovuto al Covid, i posti letto non potranno tutti essere riempiti.

L’incertezza della programmazione 2021 è però anche legata a un paio di avvicendamenti non da poco: la sostituzione dello stesso Tanzi che entro aprile cesserà dall’incarico (andrà in un’altra Rsa della provincia), e l’arrivo del nuovo direttore sanitario in sostituzione di Aldo Pani, oramai in pensione.  A ricoprire il ruolo apicale tra i sanitari sarà la geriatra Simona Gentile, prima in graduatoria del bando di concorso indetto a suo tempo e già responsabile della Riabilitazione alla casa di cura Ancelle. 16 invece sono i candidati che hanno inviato il curriculum per il posto di direttore generale, questo sabato si terranno i colloqui. A loro il delicato compito di una riorganizzazione aziendale che dovrà tenere sempre più in conto i servizi sul territorio, oltre che la classica Rsa.

Giuliana Biagi

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti