Cronaca
Commenta

Parco rottami e migliorie ambientali:
Incontro Comune, acciaieria, quartiere 3

Si è tenuto oggi pomeriggio l’incontro, promosso da tempo, tra il Comitato del quartiere di Cavatigozzi, il Comune di Cremona con il Sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore alle politiche della Partecipazione Rodolfo Bona, l’assessore all’Ambiente Simona Pasquali e la dirigente del Settore Sviluppo Lavoro, Area Vasta Rigenerazione Urbana, Quartieri e Ambiente Mara Pesaro e con i rappresentanti della Acciaieria Arvedi S.p.A., Gerardo Paloschi e Alessandra Barocci. Questi ultimi hanno illustrato gli interventi previsti nel progetto del nuovo parco rottami, con la completa insonorizzazione del capannone, che sarà costruito in loco con la barriera antirumore e ampie fasce alberate che andranno ad aggiungersi al potenziamento del bosco naturale esistente. Il Comune si è riservato di valutare il progetto sotto tutti gli aspetti una volta che sarà definitivamente presentato agli Enti per l’autorizzazione.

Il progetto del parco rottami si inserisce nell’evoluzione dell’azienda che si pone l’obiettivo del quasi totale annullamento della produzione di CO2, in netto anticipo rispetto alle richieste e alle indicazioni europee.

Ai rappresentanti del Comitato di quartiere sono stati anche consegnati i documenti che erano contenuti nella risposta ad una interrogazione scritta di un Consigliere comunale. In particolare due documenti di ATS e di ARPA sull’analisi delle polveri del quartiere e un documento di ATS relativo al cronoprogramma dello studio epidemiologico che è in atto in questi mesi.

L’incontro è stato anche l’occasione per analizzare altre problematiche, già più volte affrontate e sulle quali molto lavoro è in atto:

– Interventi sul quartiere in fase di realizzazione (ad esempio rotonda e palestra).

– Progetto di superamento del passaggio a livello.

– Completamento delle ciclabili con il progetto casa lavoro.

– Prospettive sul potenziamento della ferrovia con riduzione del numero di camion sulle strade.

– Ulteriori interventi di mitigazione acustica e di controllo ambientale.

– interventi su via Acquaviva.

– Ulteriori aree di potenziali piantumazioni.

I temi elencati e quelli relativi ai documenti citati saranno affrontati ancora nei prossimi ‘Osservatori attività metallurgiche’, il primo dei quali è in fase di convocazione per settembre.

L’Amministrazione inoltre intende costruire altri momenti di partecipazione con realtà dei cittadini del quartiere per affrontare insieme questione, opportunità, problematiche, investimenti che caratterizzano il Quartiere 3.

© Riproduzione riservata
Commenti