Sport
Commenta

Campo scuola, niente
finanziamento per la pista

E’ stata pubblicata oggi, martedì 14 settembre, la graduatoria del bando “Sport e Periferie 2020” indetto a suo tempo dal Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“Dopo mesi di attesa – dichiara al riguardo l’assessore allo Sport Luca Zanacchi – abbiamo appreso l’esito relativo al progetto di riqualificazione della pista di atletica all’interno del campo scuola di via Corte. Il progetto risulta non finanziato per un presunto errore di natura amministrativa. Come il nostro circa altri 1400 progetti sui 3380 presentati sono rimasti esclusi, tutti con la stessa motivazione. Su questo tema l’Amministrazione provvederà a chiedere formale accesso agli atti per poter verificare la validità dell’operato e valutare eventuali ricorsi”. “Dispiace anche la decisione presa dalla commissione che ha approvato il progetto della società sportiva Esperia calcio dichiarato però non finanziabile in quanto le somme disponibili sono state ripartite l’80% per il Mezzogiorno e il 20% per Centro Nord”, prosegue l’Assessore.

Resta pertanto il tema dell’intervento di ripristino della pista: “Come più volte chiarito nelle interlocuzioni con le realtà associative che usufruiscono della struttura e con i molti cittadini interessati al futuro dell’impianto – spiega l’Assessore – sin dall’inizio si è provveduto a pensare e strutturare un piano alternativo di intervento, che potesse consentire comunque la riqualificazione della struttura. Da oggi lavoreremo a questo piano alternativo che prevede una rimodulazione degli investimenti tutti a carico dell’Amministrazione, ma che consentirà comunque la completa riqualifica della pista. La quota di compartecipazione al bando messa a disposizione dall’Amministrazione, circa 250mila euro, sarà disponibile nel più breve tempo possibile così da permettere l’avvio degli interventi. Un progetto complessivo di circa 400mila euro come da computo metrico alternativo”.

“Abbiamo creduto nella possibilità di poter accedere al finanziamento del bando e ora lavoreremo per trovare una soluzione alternativa. Prendiamo inoltre atto che circa l’80% delle risorse sono state indirizzate solo al Sud, nonostante nei criteri non si faccia mai riferimento a questo aspetto”, conclude l’Assessore Zanacchi. Nei prossimi giorni l’assessore allo Sport convocherà le realtà sportive che gestiscono e utilizzano l’impianto per condividere alcuni aspetti di carattere tecnico legati all’intervento e confrontarsi sui tempi di realizzazione che saranno nella prima metà del 2022.

© Riproduzione riservata
Commenti