Cronaca
Commenta

Una Fondazione fa rivivere casa
Stradivari: venerdì la presentazione

Novità in arrivo di respiro internazionale per uno dei luoghi simbolo della liuteria cremonese, la casa nuziale di Stradivari in corso Garibaldi 57. Un grande progetto di rilancio in chiave culturale e turistica, sta prendendo forma ad opera della nuova Fondazione Casa Stradivari, che presenterà il proprio progetto venerdì prossimo proprio nelle stanze che video operare il maestro tra 1667 e 1680.

Sono anni, anche prima che il Covid frenasse tutte le iniziative culturali,  che gli spazi soprastanti il negozio ora chiuso Tè per Due, non si aprono più al pubblico, dopo un breve ma brillante periodo di esposizioni ad opera di alcuni liutai e dopo i concerti dal balcone nell’ambito delle animazioni estive del Comune. Ora, la nascita di una fondazione lascia intravvedere importanti sviluppi, grazie all’iniziativa di talenti locali e stranieri. Il progetto che verrà presentato si lega strettamente ad un violinista che ben conosce Cremona e Stradivari, lo svizzero – napoletano Fabrizio von Arx  che insieme al pianista Kit Armstrong ha concluso due anni fa, a settembre 2020, nell’auditorium del Museo del Violino, il tour condotto in varie località tra Italia e Svizzera con  il violino Stradivari “The Angel”, divenuto poi anche un documentario.

L’iniziativa verrà presentata in mattinata alla presenza del sindaco Gianluca Galimberti e degli assessori Barbara Manfredini e Luca Burgazzi e avrà un prosieguo musicale nel pomeriggio al Museo del Violino.

 

© Riproduzione riservata
Commenti