Economia
Commenta

ZLS per i porti di Cremona
e Mantova: palla al Governo

E’ pronta per essere inoltrata al Governo la richiesta di istituire una ZLS, una Zona Logistica Semplificata, per i porti di Cremona e Mantova.

Regione Lombardia, che risulta formalmente come il proponente della stessa ZLS, ha infatti redatto il piano di sviluppo strategico per l’istituzione della zona logistica. Un piano di sviluppo di cui la Provincia di Cremona ha preso atto in qualità di attore direttamnte coinvolto. La Provincia, insieme a quella di Mantova e alle due Camere di Commercio, avevano siglato un protocollo di intesa per candidare – attraverso la Regione – una zona logistica semplificata per i porti di Cremona e Mantova.

La Provincia aveva proceduto, come da intese, ad affidare ad ALOT srl, organizzazione esterna “di provata professionalità ed esperienza nella pianificazione strategica relativa a progetti di sviluppo socio-economico ed in particolare di iniziative progettuali che interessino il miglioramento dell’attrazione territoriale fondato sullo sviluppo e valorizzazione delle infrastrutture e, nello specifico, di quelle afferenti alla logistica integrata (fluviale, ferroviaria, stradale)”, la stesura di un documento integrativo al Piano di Sviluppo Strategico che la Regione Lombardia stava redigendo in collaborazione con Polis.

Ora, dunque, la palla passa al Consiglio dei Ministri che dovrà valutare la proposta regionale per l’istituzione della zona logistica semplificata nei porti di Cremona e Mantova.

© Riproduzione riservata
Commenti