Commenta

Predoni del Po,
lotta senza quartiere
dalla Regione

Dalla Regione lotta senza tregua ai predoni del Po. E' passato martedì sera un emendamento del Gruppo regionale del Pd alla legge di semplificazione, che comporta la confisca dei natanti per chi viene scoperto a praticare pesca di frodo sul Po.

Dalla Regione lotta senza tregua ai predoni del Po. E’ passato martedì sera un emendamento del Gruppo regionale del Pd alla legge di semplificazione, che comporta la confisca dei natanti per chi viene scoperto a praticare pesca di frodo sul Po. L’emendamento recita: “Gli agenti accertatori procedono alla confisca dei natanti e dei mezzi di trasporto e di conservazione del pescato” per alcune violazioni all’articolo 146 della legge regionale 31 del 2008 che individua la casistica in cui viene praticato il bracconaggio.

“Dopo l’approvazione, a luglio, di una risoluzione specifica sulla pesca di frodo, l’Aula ha dato l’ok in toto alla nostra linea, che va nella direzione di salvaguardare l’ecosistema del Grande fiume e di arginare un fenomeno che sta prendendo una dimensione devastante – commenta Agostino Alloni, consigliere regionale del Pd –. Nel contempo ci allineiamo alle scelte già fatte dalle regioni contermini Veneto ed Emilia Romagna che soffrono delle stesse problematiche, concentrate, appunto, nella fascia bassa del corso del Po”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti