Ultim'ora
3 Commenti

Pista Casanova, Fasani: 'Non
tra quelle per cui il Comune
ha chiesto finanziamenti'

La pista ciclabile di Casanova del Morbasco non è nelle priorità dell’amministrazione comunale. A dirlo è il consigliere di Nuovo Centro Destra Federico Fasani, secondo cui il tratto ciclopedonale in questione non è inserito nell’elenco delle quattro piste per le quali l’amministrazione comunale ha chiesto un finanziamento alla Regione (Migliaro-via Bergamo; via Brescia; via Mantova; ring interno di viale Trento Trieste).

Fasani scrive una lettera al collega consigliere Filippo Bonali (Sinistra per Cremona), rimandando al mittente le accuse fatte alla precedente amministrazione in merito alla mancata realizzazione dell’opera. “Caro collega, sono consapevole del Tuo impegno sulla questione dell’uso della bicicletta e lo rispetto” evidenzia Fasani. “Tra l’altro è una tematica urbanistica che appassiona anche me è più volte ho dichiarato la mia apertura a ragionare insieme sulle questioni attinenti. ?Tuttavia non mi è sfuggito, nel tuo recente intervento riguardante l’ipotesi di realizzazione della pista ciclabile di Casanova, il solito accenno a presunte manchevolezze della passata amministrazione che avrebbe ‘messo nel cassetto’ la proposta”.

“Visto che rivesto con orgoglio il ruolo di consigliere provinciale delegato alle infrastrutture, ho potuto approfondire il tema e ho scoperto che la giunta Galimberti, dopo avere chiesto alla Provincia lo studio di fattibilità dell’opera in questione oltre a quello per altre quattro piste, ha stralciato dai programmi la sua realizzazione preferendo iscrivere al bando regionale per il finanziamento solo le altre” continua Fasani. “Non so se l’ha messa nel cassetto, di sicuro è stata rimandata perché ritenuta meno importante. ?Allora, ferma restando la mia determinazione a studiare l’argomento per quanto di mia competenza, ti chiedo di ‘depurarti’ dal solito sgradevole pregiudizio che purtroppo il Professore ha infuso a tutta la Maggioranza cittadina liberandoti dalla voglia di fare lezione, per favorire un clima disteso e fattivo. Io sono pronto. Però la Tua amministrazione si prenda le sue responsabilità di fronte ai 700 cittadini che chiedono l’opera.? Confido nella Tua intelligenza individuale e nella Tua competenza in materia”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti