2 Commenti

Canile di Cr a Brescia:
petizione online per
dire 'no: già 1.130 firme

No a Cremona senza un canile cittadino. L’appello lanciato da una cittadina, Natalie Baronio, attraverso una petizione online su change.org neanche 24 ore fa, ha già raccolto ben 1.130 firme, una cifra in continua evoluzione. Numeri che rappresentano quanto il problema sia sentito.

“I cittadini cremonesi stanno rischiando di perdere il Rifugio del cane, canile comunale della città” si legge nel documento. “Circa una settantina di cani (per lo più anziani) verranno trasferiti alla Clinica San Francesco di Brescia, a più di 50 km dal centro della città, che ha vinto la gara d’appalto come unico partecipante”.

Ma c’è qualcosa che non quadra, secondo la promotrice della petizione: “per partecipare al bando questi erano i requisiti: i partecipanti dovevano avere presenti nella struttura sia canile sanitario che il rifugio; che la struttura si trovasse in Provincia di Cremona; che la distanza fosse adeguata. La clinica S. Francesco non ha un canile sanitario, non è nella provincia di Cremona, l’offerta economica fatta dalla clinica offre un ribasso del 33% rispetto a quanto proposto dal comune di Cremona. Questo atteggiamento del comune evidenzia la confusione e la contraddizione con cui gli organi amministrativi agiscono”.

Il documento evidenzia i problemi che potrebbe creare il fatto di avere una struttura così lontana. “Se i cittadini dovessero perdere il proprio cane si vedranno costretti ad andare a Brescia a ritirarlo” si legge. Inoltre  a causa di questa situazione,”le adozioni da parte dei cremonesi nei confronti dei cani randagi cremonesi diminuiranno perché, molto probabilmente, in pochi decideranno di recarsi così lontano per adottare un cane. I cani, nella struttura, aumenteranno e i pochi soldi richiesti dalla clinica basteranno per le cure minime di questi cani? Come il sostentamento, antiparassitari, sterilizzazione? Se Cremona perdesse il canile otterrebbe un primato piuttosto vergognoso: unica città italiana senza canile comunale. Il sindaco, Gianluca Galimberti, non rilascia dichiarazioni. Ancora una volta gli animali vengono messi in secondo piano”.

LaBos

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • un cremonese

    Il Link evidenziato non rimanda alla firma della petizione ma al sito

  • Cremonaoggi

    Se legge bene c’è sia il link al sito che quello alla petizione…