Cronaca
Commenta23

Commercio, Pd e Fnc: bene Galimberti, anche le imprese facciano la loro parte

Ancora una volta la maggioranza fa quadrato attorno all’assessore al Commercio Barbara Manfredini, fedelissima del sindaco Galimberti, sotto attacco dei commercianti. In un intervento proveniente dall’associazione Fare Nuova la Città firmato dal capogruppo Enrico Manfredini e da quello del Pd Rodolfo Bona (manca l’altro gruppo di maggioranza, Sinistra per Cremona), si spiega che “le Amministrazioni locali infatti non hanno il compito di prendersi in carico la risoluzione dei problemi commerciali o di elaborare politiche commerciali; hanno invece il compito di creare un contesto favorevole in cui gli esercizi commerciali possono operare”.

Questo il testo completo della lettera.

“Desideriamo condividere alcune osservazioni sul commercio, dopo le uscite dei giorni scorsi, ultima la dichiarazione del presidente delle botteghe del centro Marchesi.
Non è nostra intenzione fare polemiche: non servono a nessuno e non aiutano ad affrontare i problemi.
È evidente a tutti che il commercio sta vivendo un momento di crisi, nel senso etimologico del termine (passaggio, transizione). Questo a livello nazionale, anzi mondiale.
Alle difficoltà di questi ultimi anni, dovute alla crisi economica, si sta infatti sommando una rivoluzione nel modo di concepire e gestire i punti vendita, da quelli più piccoli ai grandi centri commerciali. È di queste settimane, ad esempio, l’accordo Google – Walmart per cercare di frenare il dominio di Amazon nell’ e-commerce il cui sviluppo ha raggiunto tassi di crescita a due cifre negli ultimi anni.
 È anche evidente che molti operatori stanno sperimentando sulla propria pelle questo radicale cambiamento e rischiano di non avere più le forze per reagire.
 Cosa fare allora? Il nodo fondamentale crediamo sia quello che occorra costruire una strategia del commercio per il futuro, per il medio-lungo termine. E qui occorrono visione, conoscenze di quanto sta accadendo nei paesi più avanzati, idee nuove, coesione degli attori interessati a questi temi. Le Associazioni del commercio, nazionali e locali, possono svolgere un ruolo fondamentale in questo contesto, per studiare e definire strategie commerciali che siano di supporto ai singoli associati e per concordare con le Amministrazioni locali interventi di sostegno e promozione.
Le Amministrazioni locali infatti non hanno il compito di prendersi in carico la risoluzione dei problemi commerciali o di elaborare politiche commerciali; hanno invece il compito di creare un contesto favorevole in cui gli esercizi commerciali possono operare.
L’Amministrazione Galimberti opera proprio in questo senso, agendo su più fronti:
• promuovere attività, iniziative culturali e musicali, eventi, in accordo anche con Associazioni del territorio, per attirare persone in città, facendo una programmazione annuale e distribuendo lungo tutto il corso dell’anno le iniziative
• promuovere Cremona presso le città limitrofe, in Italia e all’estero
• un nuovo approccio alla mobilità in centro: parcheggi a rotazione più elevata; parcheggi gratis il sabato e la domenica; parcheggi gratis in alcune zone della città (es. Viale Trento e Trieste e Villa Glori) in alcuni periodi significativi; pagamento del parcheggio per il tempo di utilizzo e non più a ore intere; possibilità di pagare il parcheggio carta di credito e dal telefono cellulare.
• partecipazione a bandi per portare risorse economiche alla categoria (sono già disponibili 400.000 € per il sostegno di nuove aperture in centro)
• sgravi fiscali per chi apre nuove attività in centro
Pensare di risolvere i problemi del commercio semplicemente aprendo al traffico i centri delle città è un palliativo; vuol dire non aver colto l’essenza dell’attuale situazione di crisi del commercio.
Certo, il lavoro da fare è molto e non è dei più facili ma siamo convinti che con la coesione e la determinazione di tutti, magari evitando sterili e continue polemiche, si possono però affrontare le sfide di un commercio che sta cambiando profondamente il proprio volto.”

 

© Riproduzione riservata
Commenti