Commenta

Funerali Mondonico, la
Cremonese presente con
una vasta rappresentanza

Si terranno nella sua Rivolta d’Adda i funerali di Emiliano Mondonico, scomparso a 71 anni sconfitto da un male incurabile. Alle 10 nella chiesa parrocchiale di Rivolta il mondo del calcio si stringerà con affetto alla moglie Carla e alle figlie Francesca e Clara per l’ultimo saluto prima della tumulazione nel cimitero del paese. A rendergli omaggio le squadre che lo hanno visto protagonista, i colleghi, i giocatori che ha allenato, tanta gente comune che gli ha voluto bene. La Cremonese, che ha vissuto sia da giocatore che da allenatore, sarà presente con una vasta rappresentanza formata dalla dirigenza, con il presidente e il vicepresidente e buona parte del CdA, il dal settore giovanile e da due squadre del vivaio, l’under 16 di Stefano Lucchini e l’Under 17 di Luca Danelli. Un legame, quello con la Cremonese, molto forte e che si era rinsaldato negli ultimi anni quando venne scelto personalmente dal cavalier Arvedi nel 2007 per la sua prima Cremonese: “Le sue origini cremonesi, la militanza anni prima nella Usc in qualità di giocatore, il sincero attaccamento ai colori grigiorossi, uniti alle indubbie capacità professionali, mi convinsero che fosse la scelta giusta – racconta il Patron della Cremonese – Fu un’esperienza intensa ma molto piacevole e, lavorando insieme, riuscimmo a raggiungere risultati positivi e a restituire alla Us Cremonese, nel frattempo risanata, il rispetto e la considerazione degli sportivi e dei talentuosi calciatori che abbiamo scelto e che Mondonico ha allenato. Il carattere schietto e diretto – prosegue – unito ai valori che lo contraddistinguevano ed alla determinazione che ha dimostrato anche nella sua dolorosa battaglia personale vissuta con grande dignità e coraggio, mi lasciano di lui un bel ricordo”. Anche mister Tesser lo ha voluto ricordare, la squadra lo onorerà con il lutto al braccio durante Perugia – Cremonese.

Cristina Coppola 

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti