Ultim'ora
Commenta

Cinema all'aperto,
un'altra estate all'insegna
delle incognite

Rischia lo stop il cinema sotto le stelle all’Arena Giardino di Cremona. A dirlo è Giorgio Brugnoli, organizzatore della rassegna estiva che da anni anima un luogo caro ai cremonesi. Un week end di tempo per le ultime riflessioni e lunedì la decisione potrebbe diventare definitiva. Non rilascia interviste Brugnoli, stanco di sollecitare interventi da parte delle istituzioni e deluso da quella che definisce una mancanza di interesse dimostrata dagli organi competenti sulla valorizzazione dell’Arena Giardino, cuore pulsante del parco intitolato ad Ugo Tognazzi. Questo il nodo della questione: se arriveranno rassicurazioni sulla salvaguardia di un patrimonio unico in città e non solo, il cinema tornerà ad illuminare l’estate anche quest’anno, altrimenti i titoli di coda sostituiranno l’apertura del sipario.
I riflettori spenti farebbero perdere a Cremona una rassegna che negli anni si è ritagliata uno spazio speciale nell’agenda dei cinefili. Film d’autore, in programma da giugno a settembre, tematiche differenti affrontate con originalità: su queste basi si è sempre mossa l’organizzazione, per creare un calendario di proiezioni che accompagnasse l’estate cittadina. Una stagione che, quest’anno, rischia di restare orfana del suggestivo cinema sotto le stelle dell’Arena Giardino.

Simone Arrighi 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti