2 Commenti

Tamoil, dal 18 settembre
via alle demolizioni:
dureranno più di un anno

Sarà martedì 18 settembre,  la data di avvio del decomissioning vero e proprio di almeno una parte degli impianti di raffinazione nell’area Tamoil. Qualche giorno più tardi rispetto al cronoprogramma diffuso a inizio luglio nell’osservatorio Tamoil dalla ditta incaricata per le demolizioni, la Armofer.

La scorsa settimana si è riunito il gruppo di tecnici e dirigenti comunali (coinvolti i settori dell’edilizia, urbanistica, ambiente) che seguono la partita, particolarmente complessa. Prima di far partire la fase operativa, l’impresa doveva acquisire le autorizzazioni edilizie dal Comune, cosa avvenuta nei giorni scorsi con il rilascio della Scia per la prima tranche. Nella riunione è stato consegnato il progetto relativo alla demolizione del primo lotto, non interessato dal vincolo paesaggistico ed è stato concordato l’avvio lavori per il 18 settembre. “La settimana prossima –  afferma l’assessore all’Ambiente Alessia Manfredini –  lo staff tecnico che seguirà le varie fasi di avvio, ha già in programma una serie di comunicazioni alle canottieri e al comitato di quartiere Po oltre che alla cittadinanza”.

Il cantiere è destinato a durare fino a dicembre 2019. Come mostra la piantina però lo smantellamento degli  impianti sarà solo parziale, più o meno un terzo dell’intera area che si vede dall’argine maestro e dalla tangenziale. Il lavoro riguarderà nella prima fase gli impianti collocati al centro dell’area e in misura minore alcuni lungo la tangenziale (colore verde) e in un secondo tempo la zona  subito dopo l’ingresso dal piazzale e quella che fiancheggia l’argine maestro (azzurro). A metà novembre dovrebbe iniziare la seconda fase, entrambe poi procederanno in parallelo. Ciascuna di esse prevede diversi passaggi: verifica dello stato di ‘gas free’ degli impianti, le scoibentazioni, quindi la demolizione degli impianti veri e propri e delle carpenterie, a cui seguirà quella delle opere in cemento armato. Riconsegna del sito alla proprietà prevista per fine dicembre dell’anno prossimo. g.biagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • MENCIA

    un bel centro commerciale al suo posto

    • Orto

      Ma anche un boschetto ci starebbe bene….