Ultim'ora
33 Commenti

Intervento di Raffaele Ariano a
'Intolleranza zero'. 'Contro di
me 30mila messaggi di insulti'

C’era anche Raffaele Ariano, ieri, in piazza del Duomo a Milano tra le decine di migliaia di persone che hanno partecipato ad “Intolleranza Zero”, la manifestazione organizzata da Anpi, Ande e Sentinelli di Milano contro il razzismo. Ariano, di Cremona, blogger de l’Unità e ricercatore universitario, è colui che lo scorso agosto aveva denunciato l’annuncio a sfondo razzista diffuso da una capotreno attraverso gli altoparlanti del treno regionale 2653 Milano-Cremona-Mantova. «I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. E agli zingari: scendete alla prossima fermata perché avere rotto i c…». Per quel gesto, i social si erano scatenati contro Ariano. “Tra il 7 e l’11 agosto 2018”, ha detto il cremonese nel suo intervento sul palco (il discorso è stato pubblicato da ‘La Repubblica’ in un video), “ho ricevuto oltre 30mila minacce da parte di profili vicini alla Lega o a Casapound per aver postato su Facebook la mia denuncia”. “Il ministro degli Interni”, ha continuato, “dovrebbe occuparsi della sicurezza ma ha fatto in modo che dalla pagina ufficiale della Lega si contribuisse al linciaggio di un privato cittadino”. “Le persone per bene di questo paese – ha concluso Ariano fra gli applausi – non si faranno intimorire. Alle vostre calunnie risponderemo con la verità”. Per quegli insulti, il ricercatore cremonese era stato costretto a rendere privata la propria pagina Facebook, rendendola accessibile soltanto ai suoi contatti. Il video de ‘La Repubblica’

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti