10 Commenti

Corso Garibaldi, iniziati
i lavori di riqualificazione
del primo tratto

(foto Sessa)

Sono cominciati questa mattina, giovedì 4 ottobre, i lavori in corso Garibaldi che, secondo il programma annunciato dal Comune, dovrebbero concludersi in due mesi. L’intervento riguarderà solo la strada (per cui il corso rimarrà percorribile a piedi anche durante i lavori, ndr) e sarà strutturato in due fasi. La prima, che ha preso il via oggi, riguarderà il tratto tra via Milazzo e via Goito, mentre la seconda quello tra via Goito stessa e via Villa Glori. Una soluzione che ha scatenato le proteste di commercianti e residenti.

Per ovviare almeno in parte ai disagi arrecati, il Comune ha comunicato che non ci saranno problemi per quanto riguarda gli stalli carico/scarico merci per le attività commerciali che saranno consentiti nelle abituali aree, mentre sono previste agevolazioni per i residenti che potranno parcheggiare in tutto il centro storico (A-B-C) e non solo: saranno infatti riservati 10 posti auto in via Palestro e, fino al 6 gennaio 2019, la prima ora di sosta nel parcheggio di Villa Glori sarà grauita. Per usufruirne, però, è necessario che i titolari dei carrai ritirino l’autorizzazione da esporre sull’auto presso l’ufficio Permessi in via Persico 31.

Fotoservizio Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • brontolo

    Perfavore ricordatevi dei ciclisti e fate almeno una striscia per lato senza ciottolato!…una volta lo si faceva per far passare i carri agevolmente con le loro ruote di legno!(in citta ne abbiamo ancora degli esempi quindi perché non farlo anche oggi?cambiano solo i mezzi…)grazie

    • Mario Rossi SV

      Non abbiamo più le ruote di legno, ma approvo.

    • Illuminatus

      Buona idea, probabilmente ridurrebbe anche il costo dell’operazione.

  • Illuminatus

    Non vedo l’ora che cambino il pavimento. E’ proprio per quello esistente che non compero più in centro. Con i mattoni nuovi, mi sa che se ne andrà lo stipendio in tasca ai negozianti!!

    • Orto

      Sottile ironia? Non saranno certamente 300 metri di pavimentazione piu consona al centro storico a cambiare le cose, lo sappiamo… Però in una bella via come Corso Garibaldi il bitume stona. Sarebbe bello avere una striscia di materiale piu consona alle bici a vantaggio anche di pedoni e residenti. Ma è troppo. Come già evidenziato il progetto non lo prevede….

      • antonio1956

        Pensi che tempo fa c’erano i lastroni di pietra e poi qualcuno ha pensato bene di sostituirli con l’asfalto. Vuole mettere l’asfalto con i lastroni di pietra ? Uno fa l’altro disfa!

        • Illuminatus

          L’amministrazione fa, disfa, rifa… speriamo che serva davvero!

    • Ronni

      Peccato , leggendo i suoi commenti la ritenevo più intelligente …La pavimentazione di pregio attirerà attività che porteranno commercio …

      • Illuminatus

        Rispetto la Sua opinione, sapendo che Lei è del settore. Ma credo (mi perdoni) che i problemi del commercio in centro a Cremona siano più una questione di fruibilità ed accessibilità che di pavimentazione.

        Mi auguro comunque di sbagliare, ed in tal caso, sarei felice di offrirle un caffè!

        • Ronni

          Si prepari ad offrirmi il caffè che accetto molto volentieri ….. comunque gli addetti al commercio sanno che quando le masse sono attirate da qualcosa non esiste problema di accessibilità ne di fruibilità che tenga …. pensi alle migliaia di persone che arrivano i giovedì d’estate , al mercato europeo, alla festa del torrone , alla festa dei fiori … quindi : creare ambiente favorevole è attrezzato affinché giungano attività che attraggano , questo è il punto !!!! Fermo restando che i problemi da lei sottolineati esistono , ovviamente e sarebbe bene risolvere…. se non si creano le basi per attrarre inutili sarebbero sia parcheggi che accessibilità !!! Prepari 2 € per il caffè …. ☕️ Buono mi raccomando !!!