Commenta

Centropadane ricomincia
dalla srl per i lavori in house:
il 18 ottobre la scelta del Cda

Continua il percorso per la creazione di una società che, raccogliendo il testimone di Autostrade Centro Padane spa, possa diventare il braccio operativo degli enti locali per progettazione e realizzazione di infrastrutture stradali. La Provincia di Cremona ha pubblicato il bando per la designazione di due rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione di Centro Padane S.r.l., questa la denominazione della nuova società che ha come altro partner fondatore la Provincia di Brescia. Le proposte di candidatura dovranno essere presentate entro le 10 del 17 ottobre, un giorno prima della prevista convocazione dell’assemblea della newco per la nomina di amministratori e revisore.

I passi precedenti erano stati l’assegnazione delle quote di Centro Padane Spa alle Province di Brescia e Cremona e la nomina, nell’assemblea dello scorso 27 settembre, di un nuovo Consiglio di amministrazione  per la società storica società che ha realizzato negli anni Sessanta l’autostrada tra Brescia e Piacenza e che da quest’anno non ne ha più la concessione, assegnata al gruppo Gavio. Attualmente la Spa è funzionale all’eventuale realizzazione di un collegamento con Mantova o, nell’ipotesi di un definitivo addio all’autostrada, a recuperare i crediti derivanti dalla sua progettazione. Della nuova Spa sono entrati a far parte, come membri del Cda in rappresentanza degli enti cremonesi, Carlo Vezzini (anche presidente di Stradivaria) e Donatella Mazzeo, ex sindaco di Stagno Lombardo e già presidente di Lineacom.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti