Ultim'ora
Commenta

Mobilitazione per l'Utin,
anche Cgil, Cisl e Uil
schierati con i lavoratori

Anche le confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil saranno presenti alla maxi mobilitazione per salvare la Unità di terapia intensiva neonatale di Cremona dall’ipotesi di declassamento avanzata da Regione Lombardia, con il presidio previsto per sabato 7 dicembre davanti all’ospedale, a cui prenderanno parte anche i rappresentanti politici del territorio e molte famiglie che alla Utin devono la salvezza dei propri figli.

“Le Confederazioni Cgil, Cisl e Uil si schierano al fianco dei lavoratori e delle lavoratrici che quotidianamente pretendono dalle Istituzioni, il mantenimento sul territorio di servizi e lavoro di qualità” sottolineano i sindacati. A lanciare l’iniziativa sono stati Michel Marchi, sindaco di Gerre de’ Caprioli, e la moglie Francesca Pontiggia, ex consigliere comunale di Cremona, nonché, genitori di Lucrezia, bambina nata prematura nel maggio del 2017 presso l’ospedale di Cremona.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti