Ultim'ora
Commenta

Proseguono i lavori
per la nuova scuola
infanzia di San Felice

Nonostante le difficoltà legate alla pandemia proseguono i lavori per la realizzazione della nuova scuola infanzia al quartiere S. Felice, un edificio innovativo con spazi flessibili, adatti alla varie esigenze funzionali costruito in legno secondo criteri di sostenibilità e norme di sicurezza. Da settembre 2021 potrà accogliere i bambini (le iscrizioni sono aperte e lo rimarranno sino al 25 gennaio prossimo, ndr) e ancora più di prima sarà un punto di riferimento per il quartiere e non solo.

Nel frattempo, sempre a S. Felice (grazie al finanziamento di oltre 7 milioni di Euro per la sua riqualificazione ottenuti dal Comune di Cremona grazie al Bando nazionale sulle periferie) proseguono i lavori per la realizzazione nuova palestra. A seguire, sono previsti interventi sulle strade con un’importante opera idrogeologica che sarà attuata da Padania Acque S.p.A., alla quale si aggiungeranno interventi sulle aree verdi.

“Un grande progetto che rappresenta motivo di speranza per il futuro che ci dà la carica per affrontare anche un’altra situazione scolastica problematica, quella della scuola infanzia Martiri della Libertà, al quartiere Po, per la quale stiamo lavorando sui progetti e sulla ricerca di fondi”, dichiarano il sindaco Gianluca Galimberti e il vicesindaco Andrea Virgilio.

“Per quanto riguarda la nuova scuola, con i suoi caratteri architettonici rappresenta centralità, familiarità, benessere, dove si ha il piacere di vivere. E’ caratterizzata da spazi ampi e ben articolati, con 805 mq destinati alle attività interne, 385 mq di giardino con area giochi e, inoltre, 385 mq di porticato”, prosegue il vicesindaco, che aggiunge: “Partendo proprio dalla nuova scuola, luogo di riferimento di estrema rilevanza per i residenti, si sta via concretizzando l’importante progetto di riqualificazione del quartiere S. Felice, progetto che ha visto la fattiva partecipazione dei residenti con i quali è stato condiviso passo passo ogni percorso: una sfida davvero importante che cambierà il volto della zona”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti