Cronaca
Commenta4

Galimberti alle Istituzioni: 'Chiesto chiarimenti su dati, scuole e vaccini'

Il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, all’indomani dell’inserimento della città in zona arancione rinforzata insieme ad altri 8 comuni cui si aggiunge anche la proroga della misura per Soncino, ha indirizzato una lettera al presidente della Regione Attilio Fontana, a Letizia Moratti, assessore al Welfare di Regione Lombardia, e, per conoscenza, al ministro della Salute Roberto Speranza.

Nella missiva, Galimberti ha chiesto “una esplicitazione precisa dei dati e degli elementi di giudizio che hanno portato all’istituzione della zona arancione rafforzata per Cremona”.

“Abbiamo bisogno infatti di capire meglio, anche perché fino a venerdì scorso ciò che ATS ci ha mostrato non faceva presupporre questa situazione”, precisa il sindaco.

Inoltre il primo cittadino chiede delucidazione circa la previsione o meno dei congedi parentali e quali sono “gli indirizzi regionali e nazionali circa il tracciamento dei contagi nelle scuole e i comportamenti conseguenti per classi e famiglie”, se esiste un “indirizzo uguale per tutti i territori” e se “è previsto un rafforzamento dei tracciamenti per la riapertura attraverso un aumento dei tamponi”.

Galimberti domanda se è “stato definito un piano vaccinale per il personale delle scuole” e quali sono le tempistiche previste per l’avvio.

“Chiediamo – sottolinea il sindaco – che venga data priorità alle scuole e in particolare ai contesti in cui i bambini non indossano dpi, le attività educative non possono essere sostituite dalla dad e, in caso di assenza del servizio, è più forte il carico sulle famiglie, compresi su quei nonni che spesso non sono ancora stati vaccinati”.

Il primo cittadino si chiede se è prevista “l’attivazione di un tavolo che coinvolga costantemente Regione, ATS, ASST, UST, Province, Comuni-Assessorati, Pubblica Istruzione e Prefettura, affinché la ripartenza necessaria, a breve, delle scuole sia fatta davvero in sicurezza, per evitare altri stop, come abbiamo sempre chiesto”.

Infine, rimane la questione della campagna vaccinale: se è prevista, cioè, anche per Cremona l’estensione per le persone over 65 anni come per le altre zone arancioni rafforzate in Regione e, nel caso, con quali tempi e modi.

© Riproduzione riservata
Commenti