Cronaca
Commenta2

Gli amici di Casalmaggiore ricordano
Daniele Tanzi con un bacio nel vento

L’emozione è ancora fortissima ed i ricordi bussano alle porte dell’anima. Daniele Tanzi era loro amico, cresciuto tra centro e periferia di Casalmaggiore. Hanno voluto fare un cartellone, con alcuni dei momenti felici vissuti insieme. I tanti momenti spensierati – e altri un po’ meno – tipici di tanti gruppi di adolescenti. Erano cresciuti insieme Luigi e Daniele. Luigi lavora a Pordenone, ma quando può torna a Casalmaggiore. Aveva creato, anni fa, le stereobike: biciclette con impianti stereo montati da lui stesso, veri e propri progetti ingegnosi. “La prima stereobike l’avevo fatta per lui”. Andava in giro orgoglioso di quel suo mezzo che sentivi a gran distanza.

I contatti con gli amici si erano poi persi un poco. Daniele aveva fatto nuove amicizie e forse si era pure innamorato. L’estrema dolcezza e quegli occhi di cielo avevano colpito e guardato più lontano della città in cui aveva vissuto. Ma quando si è amici lo si è per sempre. E così erano Daniele, Luigi, Lidia, Carmelo e Karoline e tutti gli altri. Spesso il loro ritrovo era in piazza, nel vicolo che si apre a fianco della tabaccheria Buzzi. Ed è lì che gli amici lo hanno voluto ricordare.

Un cartellone con alcuni piccoli pensieri e soprattutto le immagini di un viaggio che si è interrotto senza la possibilità di riprendere. La frase di una struggente canzone di Eros Ramazzotti, E’ per te. “E’ per te questo bacio nel vento te lo manderò lì con almeno altri cento”. Una canzone che, come la stessa realtà che stanno vivendo loro, parla di un’anima partita per sempre. E poi le immagini, tante immagini di momenti belli vissuti insieme.

“Abbiamo fatto questo cartellone per ricordarlo nei momenti in cui era con noi – ci racconta Luigi – tutto qui”. Fa fatica a parlare Luigi perché gli occhi gli si fanno subito lucidi. Ricorda i bei momenti passati insieme, mostrandoci una delle foto sul cartellone: “Qui eravamo tutti a Milano. Tutti insieme. E’ stata l’ultima passeggiata che abbiamo fatto”.

Fai buon viaggio angioletto, ci manchi, sorridi sempre anche lassù. Sono alcune delle frasi del cartellone.

A ricordarlo con tanta tenerezza anche Lidia: “Daniele era una persona speciale – ci racconta – che come in tutte le foto sorrideva sempre. Non si è mai fatto abbattere da niente ed ha sempre insegnato a far sorridere gli altri. Molti momenti ci hanno legato ed hanno fatto sì che noi oggi lo ricordassimo con questo cartellone a nome di tutte le persone che ci hanno messo o una foto o una parola, o questa canzon che è stata scelta apposta per lui per ricordarlo. Perché comunque lui ha fatto tanto per tutti e questo è solo un piccolo gesto che ci aiuta a ricordarlo, perché Daniele farà sempre parte di ognuno di noi. Ha fatto parte della nostra adolescnza è farà sempre parte della nostra vita futura”.

Il cartellone, per evitare problemi, è stato affisso con il beneplacito di Daniela Bellini, in una delle vetrinette di proprietà della famiglia Buzzi. Quel vicolo che li aveva visti tante volte insieme. Piange anche Daniela che quel ragazzo, come tanti altri, aveva imparato a conoscere e ad apprezzare.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti