Cronaca
Commenta

Sventato dai carabinieri un
nuovo rave a Spino d'Adda

Un'immagine dell'ultimo rave tenutosi a Spino d'Adda

Ancora un rave nel Cremonese ed in particolare nell’alto Cremasco, questa volta nel territorio di Spino d’Adda, lungo fiume. Il raduno è stato sventato grazie all’intervento dei carabinieri in seguito alle segnalazioni di alcuni agricoltori.

I militari sono intervenuti nel pomeriggio di ieri, sabato 3 luglio, nei terreni di cascina Erbatico, dove sono stati trovati alcuni giovani francesi che stavano effettuando il sopralluogo per dare il via al raduno.

La zona, che è stata resa inaccessibile dalle forze dell’ordine prima che arrivassero i partecipanti: è la medesima in cui si svolse il rave illegale dell’anno scorso.

L’evento si sarebbe dunque dovuto svolgere a poca distanza, sia geograficamente che temporalmente, dall’ultimo rave di Maleo, comune lodigiano al confine con il territorio cremonese.

© Riproduzione riservata
Commenti