Cultura
Commenta

Sassi contro vetrina di corso Mazzini,
nei guai 20enne ripreso dai video

E’ stato identificato un ragazzo di 20 anni presunto autore di atti di vandalismo ai danni di un negozio del centro e probabilmente autore anche di episodi simili avvenuti nelle scorse settimane.

L’individuazione da pare della Volante della Polizia e la conseguente denuncia sono avvenute grazie anche alla prontezza di riflessi del dipendente di un negozio di corso Mazzini che all’una della notte scorsa, si trovava all’interno dell’esercizio e con la propria telecamera ha ripreso un giovane nell’atto di danneggiare la vetrina utilizzando due grossi sampietrini, per poi allontanarsi celermente in direzione del centro.

Il dipendente ha subito chiamato la Sala Operativa della Polizia di Stato che ha inviato le Volanti. Una volta visionate le immagini della telecamera, gli agenti hanno  riconosciuto il giovane, già noto al personale della Questura e gravato da numerosi precedenti di polizia. Hanno quindi perlustrato la zona limitrofa al danneggiamento e dopo alcuni minuti hanno trovato il giovane sdraiato su una panchina di Piazza Roma. Alla richiesta di delucidazioni in merito all’accaduto, il ragazzo a sostanzialmente ammesso le proprie responsabilità. E’ stato quindi accompagnato in Questura per gli adempimenti di rito.

© Riproduzione riservata
Commenti