Cronaca
Commenta

Freccia della Versilia, anche
Europa Verde all'attacco

Anche Dario Balotta, di Europa Verde, entra a gamba tesa sul tema della Freccia della Versilia. “Ai gravi disagi di quest’estate per i pendolari di Trenord – spiega – se ne aggiungono di nuovi per i pendolari delle vacanze lombardi. Lo storico treno delle vacanze noto a bergamaschi,bresciani e cremonesi che senza cambi porta rapidamente in Versilia era fermo da un anno causa Covid. Quest’anno la ripartenza era stata annunciata dal 24 luglio dopo una interruzione di un mese della linea tra Berceto e Pontremoli per lavori alla rete. Trenord e Trenitalia,i gestori del servizio, si erano detti disponibili a riattivare la tratta in vista dell’estate e alla fine dei lavori”.

Balotta quindi affonda: “Peccato che Trenitalia e Trenord che avevano lanciato i “treni delle vacanze” in pompa magna per ridurre traffico veicolare e incidenti sulle strade della vacanze sono alle prese con pesanti malfunzionamenti organizzativi, treni guasti e carenze di personale. Da qui la decisione che ha mandato su tutte le furie i pendolari delle vacanze in Versilia che sparavano che tornasse il treno”.

“A proposito di treni delle vacanze – conclude – c’è da segnalare il treno che collega la Valtellina (area frequentatissima delle montagne lombarde) è stato soppresso tutta estate da Colico a Sondrio-Tirano per lavori alla rete che si potevano eseguire durante la notte con interruzioni programmate. La sua sostituzione con autobus con pesanti perditempo non farà farà cadere la scelta dei turisti sul mezzo pubblico”.

© Riproduzione riservata
Commenti