5 Commenti

In cambio dei nuovi negozi
a fianco dell'Iper, aiuti della
Coop al commercio in città

Si amplia l’area commerciale di fianco all’Ipercoop con altre medie superfici di vendita su una superficie di circa 12mila mq in precedenza destinati a residenziale, ma in compenso la stessa società che realizza l’intervento faciliterà gli investimenti del commercio tradizionale in centro città. Come e in che entità verrà spiegato mercoledì 26 aprile durante la presentazione del progetto BeMyStore, in Comune, con  gli assessori Andrea Virgilio e Barbara Manfredini e i rappresentanti delle società legate alle Coop Acquamarina srl (immobiliare, realizzatrice dell’intervento edilizio) e Genera Spa. Gli interventi a favore del commercio di vicinato costituiranno una sorta di compensazione all’ampliamento della piastra commerciale di via Sesto, ormai imminente: molto probabilmente vi si trasferirà, allargandosi, il Brico già attivo nell’area, mentre sulle altre attività che andranno ad insediarsi è ancora mistero.

Gli aiuti in centro storico saranno rivolti allo sviluppo del commercio di vicinato e delle attività di servizio e riguarderanno sia start up che imprese già avviate. Non saranno in sostituzione degli oneri di urbanizzazione (la cui entità è di diverse centinaia di migliaia di euro) e per questo l’operazione riveste grande interesse per il Comune, oggi più che mai impegnato soddisfare le richieste  del terziario cittadino.

L’intervento di via Sesto prevede due nuovi parcheggi pubblici su aree di superficie pari a 4928 mq, che verranno ceduti al Comune; verde pubblico attrezzato per 1290 mq; e altre opere di riorganizzazione dei percorsi che garantiscano i collegamenti pedonali. Inoltre: sistemazioni viabilistiche, parcheggio pertinenziale privato e portico esterno aperto all’uso pubblico. Complessivamente le aree per servizi cedute dalla proprietà al Comune ammontano a 6200 mq. Il progetto era già previsto nei precedenti patti con l’immobiliare Betulla, almeno dal punto di vista delle volumetrie.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Ma questi chi vogliono prendere in giro?

    • Ronni

      I mentecatti che li votano e che non capiranno mai che sono i più grandi alleati dei poteri forti , banche o centri commerciali che siano…!!

  • Marcello Villa

    Leggete con attenzione, infatti si parla non di “centro storico”, ma di “centro stoico”!!! ha, ha, ha..
    “stoica” la sopportazione di chi è costretto a sentire queste bidonate e tiene aperta l’attività in un centro pieno di “affittasi” e “vendesi” pieno di escrementi di cani sui marciapiedi.

  • Martello

    Era ora….

  • Ronni

    È la politica della sinistra : prima ti affama poi ti da il minibonus …!! Naturalmente con la presenza è l avallo degli ” assessori ” !!!!! Che ipocrisia, che bassezze…!!!!