Ultim'ora
2 Commenti

Piattaforma di San Rocco,
dal 17 dicembre nuove
modalità d'accesso

Dopo le polemiche sul sistema di sorveglianza alla piattaforma della differenziata di San Rocco dal 17 dicembre scatteranno le nuove regole per l’accesso. L’ingresso sarà riservato ai soli cittadini di Cremona e sarà controllato attraverso un sistema informatizzato. Nel dettaglio, per le utenze domestiche l’accesso alla Piattaforma sarà consentito solo utilizzando la Carta Regionale del Servizi CRS (tessera sanitaria), mentre per quelle non domestiche (attività produttive, artigianali, agricole, commerciali ecc…) l’accesso alla Piattaforma sarà consentito solo utilizzando il tesserino magnetico consegnato da Linea Gestioni.

Allo scopo è stata installata una sbarra di accesso con accanto un lettore magnetico che serve appunto per il riconoscimento delle CRS o del tesserino Linea Gestioni per le utenze non domestiche. L’utilizzo, assicura Linea Gestioni, è molto semplice. Per accedere in Piattaforma basterà avvicinarsi al lettore posto all’ingresso e, per le utenze domestiche, strisciare la tessera CRS nel lettore in basso, mentre per quelle non domestiche avvicinare lo specifico tesserino al lettore in alto e attendere che la sbarra di accesso si alzi ed entrare.

Il gestore specifica che sono valide le CRS di tutti i componenti del nucleo famigliare. Per quanto riguarda le utenze non domestiche, possono accedere alla Piattaforma solo quelle autorizzate e munite di apposita tessera consegnata da Linea Gestioni. Si tratta di un sistema, specifica il gestore, attivo già in tutte le Piattaforme e i Centri di Raccolta gestiti da Linea Gestioni e finalizzato a meglio codificare l’utilizzo della Piattaforma, ad evitare l’ingresso da parte di cittadini non residenti e soprattutto a garantire una maggiore sicurezza dell’impianto.

Il sistema è stato progettato e realizzato in sinergia con A2A Smart City, società del Gruppo che sta anche operando sul sistema di videosorveglianza, attualmente in fase di installazione a completamento di processi di ultima generazione che potenzieranno ulteriormente la sicurezza dell’impianto.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti