34 Commenti

Auto ibride ed elettriche:
in provincia di Cremona
non sono nemmeno l'1%

Auto ibride o elettriche: la rivoluzione del mercato dell’auto, su cui stanno cominciando a puntare le case automobilistiche, è lenta ad arrivare. Secondo l’analisi di Facile.it su dati ACI, a dicembre 2018 le autovetture di questo tipo immatricolate in provincia di Cremona erano 2.014, vale a dire lo 0,91% del parco auto circolante nella provincia. La percentuale, sebbene superiore al valore nazionale (0,66%), risulta comunque più bassa rispetto a quella regionale. In Lombardia le automobili elettriche e ibride, a dicembre 2018, erano complessivamente 73.742, l’1,20% del totale auto circolanti nella regione.

Guardando i dati su base territoriale, al primo posto della classifica regionale si posiziona la provincia di Milano, dove l’1,62% delle auto è elettrico o ibrido. Seguono sul podio Varese (1,33%) e Como (1,31%). Al quarto posto si posiziona Monza e Brianza (qui le auto elettriche/ibride sono l’1,29%), seguita da Bergamo (1,07%), Lecco (1,03%), Cremona (0,91%) e Brescia (0,83%). Valori ben al di sotto della media regionale per Pavia (0,73%), Mantova (0,69%) e Lodi (0,67%). Chiude la graduatoria lombarda la provincia di Sondrio (0,54%). Paradossalmente proprio le province del sud Lombardia, con i maggiori problemi di inquinamento da Pm10 e Pm2,5, sono tra le più lente a rinnovare il parco auto con motori non inquinanti.

I dati relativi alla provincia di Cremona migliorano nettamente se si prendono in considerazione anche le altre tipologie di alimentazione più sostenibili per l’ambiente, ovvero quelle a Gpl e a metano. Sommando queste alle elettriche e ibride si arriva, complessivamente, a 18.626 autovetture, ovvero l’8,4% delle auto in circolazione nella provincia.

Nonostante il basso numero di veicoli elettrici o ibridi, la città di Cremona si è dotata già da tempo di una fitta rete di colonnine di ricarica:  sono 33 (dati sul sito del Comune) le postazioni censite. In maggior parte installate dai gestori A2A ed EnelX, ma anche da parte di singoli operatori commerciali: ad esempio presso il supermercato Eurospin di via Bergamo o al Penny di via Massarotti. C’è inoltre la colonnina riservata alla ricarica delle auto del car sharing EVai in via Dante di fronte alla stazione. g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Abiff

    A Milano se hai un’elettrica puoi accedere alla ZTL e sostare nelle strisce blu gratis. A Cremona, no.
    Contano anche queste cose quando uno decide di acquistare l’auto nuova.

    • Mirko

      Ti posso dire che entri in ztl gratis,ma le strisce blu le paghi eccome

      • Abiff

        Quali sono allora le città che offrono la sosta gratis, lo sai per caso?

        • Mirko

          Mi spiace contraddirti, ma io ho, il pass per ztl perché auto ibrida e non ho pagato e non sono residente a cremona

          • Abiff

            Fammi capire. Hai il pass per la ZTL a Cremona? Se stiamo parlando di quello, a me in Comune hanno detto che ti permette solo il passaggio tra via Monteverdi a piazza Roma e basta. Il resto della ZTL (via Sicardo, via Cesare Battisti, via Cadolini, via Ingenieri, via Guarneri, ecc.) rimangono sempre off-limits.

            Corregimi se sbaglio!

          • Mirko

            Io sinceramente lo sto usando in tutte le vie e nessuno mi ha mai detto nulla e nessuna multa, ovvio che non devo andare nelle isole pedonali

          • Abiff

            Temo invece che purtroppo qualche multa ti possa arrivare. Con il pass sei autorizzato solo a percorrere “Via Verdi e Piazza Roma lato sud ed est” (cit.)

            https://www.comune.cremona.it/taxonomy/term/1888

  • CommanderKeen

    Rapporto colonnine di ricarica / auto elettriche 1:1, alè.

    • Mirko

      È inutile mettere colonnine se poi la gente ci parcheggia l auto non elettrica

  • Gianluca

    A Milano ad esempio: quante private e quante adibite a servizio pubblico (taxi)? Da noi ad esempio i taxi sono tutti a benzina o diesel.

    • Abiff

      Toyota Prius, per essere precisi. C’è pieno anche a Los Angeles come taxi. Ne hanno costruito oltre 2 milioni di quelle auto…

    • Mirko

      Perché siamo bigotti e indoeteo

  • Sbirulino19

    Meno dell’ 1%…vista la loro inutilità per la diminuzione dell’inquinamento, sono anche troppe.

    • Abiff

      Non saremo mai d’accordo su questo, lo so… ma in California le full-electric sono 500mila!

      • Telafó Giovanni

        In California sono a quel livello anche perché hanno attivato politiche antinquinamento da almeno quindici anni.

        • coD77

          e sono 40 milioni di abitanti con un pil pro capite il doppio del nostro

          • Abiff

            e li possiamo ringraziare perché solo grazie alle politiche antinquinamento della California, unite alla grandezza ed alla ricchezza del mercato, oggi stiamo parlando di vetture ibride ed elettriche. I costruttori da soli non avrebbero mai investito in questa tecnologia senza di fatto esservi costretti.

          • coD77

            Fossero così tutti gli Stati Uniti saremmo a cavallo, emettono da soli ben più di 1/3 della Co2 mondiale e sono pure usciti dal Protocollo di Kyoto…’tacci loro

          • Abiff

            …e pensare che la California è entrata nell’Accordo di Parigi autonomamente, alla faccia di Trump!

          • coD77

            La California, Washington e New York…sarà perchè sono tutti Democratici al contrario di Trump

        • Abiff

          Le marmitte catalitiche sono obbigatorie in California dal 1972. Vendevano le Fiat 128 e le Giulia con l’iniezione e catalizzatori, mentre qui…

      • Sbirulino19

        USA, prima produttore al modo di CO2…non è che con le auto elettriche ti pulisci la coscienza…

        • Abiff

          Ascolta, se ci fossero più elettriche ed ibride a Cremona, l’amministrazione non avrebbe più scuse per togliere parcheggi nel nome della santa bicicletta. Anche se, e qui ti do ragione, le principali fonti di inquinamento sono ben altre.

    • Mirko

      Scrivendo questo capisci bene perché sono 1%…..se dovessimo avere tutti auto elettriche o ibride la differenza si vedrebbe eccome

      • Sbirulino19

        Oh si proprio, con le elettriche invece di inquinare con l’auto inquini con la centrale che produce l’elettricità mentre per le ibride a causa del loro peso non hai nessun vantaggio anzi essendo quasi tutte a benzina producono più CO2 di un diesel moderno.

        • Abiff

          Sulle ibride sono d’accordo, non dureranno più a lungo, perché le full-electric si evolveranno al punto da soppiantarle del tutto.

          Ma ricordo che il mio fornitore di elettricità mi garantisce il 40% da fonte rinnovabile. Inoltre, le elettriche hanno gomme a basso attrito di rotolamento e recupero energia in rilascio, altri due fattori di riduzione dell’impatto ambientale.

          • Sbirulino19

            Se hai quattroruote sotto mano, metti a confronto due auto pressoché simili : la Yaris ibrida 1.5 e una Clio 1.5 dci poi dimmi in cosa la prima è superiore alla seconda se non nel prezzo e nei consumi.

        • Mirko

          Se scrivi perche hai letto le notizie(false)ti posso dare ragione…..se hai provato e hai visto la differenza è un altra cosa

          • Sbirulino19

            La differenza di cosa? Hai mai provato un’auto da 500cv?Ecco, li si che vedi la differenza.

          • Abiff

            Io ho provato una da 475cv … da non credere. Ma il commercialista me lo ha negato. 🙁

          • Mirko

            Si è fanno paura ad andare,la differenza non è nella potenza ma nei costi di gestione, io sono passato dal diesel all ibrido e la differenza economica l ho vista,mi faccio le ferie con quello che risparmio in un anno

          • Abiff

            Figurati me, usavo un 3.500 a benzina per andare in ufficio. Col full-electric ho calcolato, medie alla mano (lt/100km vs kW/100km), che ho risparmiato 600 euro in quattro mesi solo sul casa-ufficio. (L’altra auto è sempre in garage, ma relegata ai viaggi, non più la città).

          • Sbirulino19

            Quindi hai comprato una full-eletric con stesse prestazioni? Se no, astenersi da confronti inutili.

          • Sbirulino19

            Con vecchi diesel forse, con i nuovi la vedo dura, con quello che ti costa in più all’acquisto ci vai in ferie 5 anni di fila, poi devi cambiare le batterie e ci faresti altri cinque anni di ferie…