Cronaca
Commenta

Rotatoria v. Castelleone, come
cambierà con polo commerciale

Nuova strada e mini rotatoria: queste le principali modifiche viabilistiche della rotatoria di via Castelleone in vista della realizzazione della nuova area commerciale. Lo ha spiegato in consiglio comunale l’assessore alla Mobilità Simona Pasquali, in risposta a un’interpellanza del consigliere comunale Luca Nolli (M5S): “La sistemazione viabilistica dell’ex Armaguerra comporta una realizzazione di una contro-strada che congiunge la rotatoria di via Castelleone con quella di via Bergamo, sotto la tangenziale” ha precisato l’assessore.

Strada che in una prima fase di intervento, “terminerà dopo il sottopasso” ha detto l’assessore. In questa fase si comprende “un fronte di intervento su via Castelleone e via Seminario fino al sottopasso di collegamento con l’Istituto Torriani”. Tale sottopasso verrà prolungato, in quanto sopra di esso “verrà realizzata la strada di arroccamento a servizio dell’ex Armaguerra”.

Sul fronte di via Castelleone, fino a via Castelsereno, “si stanno realizzando modifiche all’assetto stradale con inserimento di una mini rotatoria per favorire l’accesso al lotto commerciale e alla via Castelsereno con la riqualificazione di marciapiedi e inserimento di percorso ciclabile”. Percorso che, a intervento finito, sarà collegato alla ciclabile di via Bergamo. Verranno inoltre riqualificate le aree verdi sia sul fonte di via Castelleone e in parte sulla via Seminario.

Per la realizzazione del progetto, ha detto ancora l’assessore, si è tenuto conto dell’impatto veicolare, grazie all’ausilio di un apposito studio sul traffico. Tra i prossimi passaggi, Pasquali ha sottolineato di voler chiedere la convocazione della commissione consiliare mobilità. “La discussione coinvolgerà anche i tecnici della viabilità e gli ingegneri trasportisti del Comune e di Aem per valutare i punti di criticità”.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti