Cronaca
Commenta

Nolli: "Gatti in tangenziale, l'Ats non
ha formalizzato il parere positivo"

Lascia strascichi il consiglio comunale di ieri nel quale si “è vissuta un’altra puntata della storia infinita della colonia felina di via Bissolati (per tutti noto come gattile cremonese)”. A parlare è Luca Nolli, consigliere M5S, che per primo, addirittura dal settembre 2019, aveva sollevato il problema della necessità urgente di trovare per i gatti una sistemazione diversa dal nucleo storico delle ex caserme di via Bissolati.

“Come opposizioni vogliamo una risposta dalla Giunta per un problema che adesso è diventato urgentissimo. La colonia felina ha ricevuto lo sfratto dalla proprietà che ne chiede lo sgombero entro una settimana (termine già scaduto).

“L’unica cosa emersa in questo dibattito è l’incapacità di affrontare un problema, a nostro parere relativamente semplice. Il 12 settembre 2019 è stata approvata una nostra mozione che impegnava la Giunta a trovare una soluzione entro sei mesi per cui: la scusa, emersa ieri, della sopraggiunta pandemia è inaccettabile considerando che quando è iniziata la pandemia, il periodo prospettato dei sei mesi era ormai giunto al termine (per la precisione scadeva il 12 marzo 2020).

“Ci fa piacere la lunga e inutile disquisizione sulle differenze fra Oasi Felina e Colonia Felina anche se, onestamente, non abbiamo capito l’utilità di tale differenziazione con tutto il resto del discorso. Ci fa altrettanto piacere il resoconto storico di quanto successo ma avremmo preferito un cronoprogramma di cosa si voglia fare per trovare una soluzione. Noi siamo pragmatici; diteci cosa volete fare; le scuse di quello che non è stato fatto non ci interessano. I voli pindarici fatti dall’assessore Pasquali senza dare delle giustificazioni plausibili a quei ritardi ormai inaccettabili ci fanno pensare ad una totale inadeguatezza per affrontare i problemi dei cittadini”.

“Come atto finale – continua Nolli –  ieri abbiamo scoperto:

1. Che l’ATS non ha dato il benestare allo spostamento dei gatti vicino alla tangenziale (da qui il detto: “come un gatto in tangenziale”)

2. Che l’incarico del garante per il benessere animale è scaduto nel 2020 e non è ancora stato rinnovato;

3. Che la maggioranza “ecologista, animalista etc. etc.” ha votato compattamente contro a questa mozione confermando come i fatti contrastino con le promesse fatte in campagna elettorale. Chiediamo che venga ripristinata quanto prima la figura del Garante per il Benessere Animale sia per poter affrontare questa problematica che quelle emerse da fatti di cronaca nei macelli del nostro territorio. Mi complimento con questa maggioranza per come riesce a svicolare le problematiche che le minoranze, ascoltando i cittadini, portano all’attenzione del consiglio. Concludo con una domanda per tutti: ma i gatti di via Bissolati sono di destra o di sinistra?”

© Riproduzione riservata
Commenti