Cronaca
Commenta

Taglio alberi, Nolli (M5s) chiede
moratoria e altri approfondimenti

(foto Sessa)

Continua a tenere banco il taglio degli alberi nel quartiere Po. Il consigliere comunale del Movimento 5 stelle ha infatti inviato nella giornata di oggi, venerdì 21 agosto, una lettera indirizzata al sindaco Gianluca Galimberti e all’assessore competente chiedendo “l’immediata moratoria di tali operazioni al fine di poter meglio analizzare la salute delle piante, l’effettiva pericolosità e se sia del tutto inevitabile l’abbattimento”.

Questo “alla luce di quanto apparso durante l’abbattimento degli alberi nel quartiere Po da cui emergono dei dubbi sull’effettiva pericolosità e/o malattia delle suddette piante tali da renderne inevitabile il taglio e in considerazione della stagione non idonea a tale attività, che in genere si svolge in autunno”.

“Riteniamo – ha aggiunto Nolli – che prima di arrivare a tale operazione drastica esistano altre soluzioni. Le piante malate, se curabili, vanno curate. Gli alberi pericolosi potrebbero venir potati e ridotti di altezza con regolare attività di manutenzione”. Visti i tronchi tagliati, “sorgono dei dubbi sulla malattia di alcune piante e riteniamo pertanto indispensabile un’ulteriore verifica (per esempio da parte della Guardia Forestale)”.

Molte delle piante in Via Fulcheria, evidenzia il consigliere pentastellato, “sono giovani e, per la loro scarsa altezza, certamente non pericolose per cui ci sembra assurdo abbatterle”. “Riteniamo altresì – conclude Nolli – indispensabile la convocazione della commissione ambiente per poter discutere e coinvolgere anche le minoranze in questa scelta che non comprendiamo”.

© Riproduzione riservata
Commenti