Cronaca
Commenta

Attracco sul Po, dopo la passerella
è arrivata anche la piattaforma

AGGIORNAMENTO – Proseguono a ritmo spedito le operazioni sul Lungo Po Europa, poco distante dal ponte in ferro, per l’allestimento del nuovo attracco fluviale destinato alle imbarcazioni da diporto. Dopo l’arrivo in mattinata della passerella pedonale che darà accesso alla struttura galleggiante, nel primo pomeriggio è stata consegnata anche la piattaforma galleggiante costruita nel cantiere di Costruzioni Navali, nel porto di Cremona. Ha lasciato il cantiere, dove era pronta già da un mese, superando attraverso le chiuse il dislivello tra  canale navigabile e sponda fluviale.

Per consentire le operazioni con la gru, il tratto di Lungo Po di fronte alle canottieri viene parzialmente chiuso al transito, ma il passaggio dei pedoni è sempre garantito lungo il lato delle società. Molti i curiosi che stanno assistendo alle vare fasi dell’installazione che continuerà ancora per tutta la giornata.

Dunque  si concretizza per la prossima primavera la possibilità di una ripresa della navigazione turistica sul fiume Po, settore su cui punta molto il Comune per il rilancio del comparto. Proprio a questo fine è destinato il bando “Lombardia to Stay” di Regione Lombardia, che ha contribuito al progetto da 400mila euro voluto dal Comune di Cremona. gb

© Riproduzione riservata
Commenti